Rendimenti a doppia cifra con il crowdfunding immobiliare. Il caso di Concrete Investing

Scritto il alle 12:00 da Redazione Finanza.com


Alzi la mano chi non vorrebbe un rendimento a doppia cifra sui propri investimenti nel giro di un anno o poco più. Sogno? Si direbbe realtà dai dati snocciolati da Concrete Investing, piattaforma di equity crowdfunding autorizzata da Consob specializzata nella raccolta di capitali destinati ad investimenti in progetti immobiliari.

Questa ha infatti annunciato una nuova exit sul progetto Le Dimore di Via Arena, intervento di recupero e valorizzazione di un immobile storico nel prestigioso centro di Bergamo Alta, sviluppato da Immobiliare Percassi e attualmente in fase di commercializzazione. Il rendimento medio complessivo dell’operazione, dopo 12 mesi, è del 10,13%. L’offerta per il progetto bergamasco, aperta a investitori professionali e retail, è stata chiusa a settembre 2019, in pochi giorni, con il raggiungimento del target massimo fissato a 1 milione di euro. Ad un anno di distanza gli investitori sono stati remunerati alle condizioni previste, permettendone l’exit.

“Coloro che hanno esercitato il diritto di uscita anticipata (put option) prevista nell’offerta hanno ottenuto, dopo 12 mesi, un rendimento del 9,81%, mentre l’esercizio di acquisto (call option) delle quote rimanenti da parte dello sponsor ha generato un ritorno dell’11,99% nello stesso arco temporale – ha precisato Lorenzo Pedotti, Ceo di Concrete Investing – Un risultato estremamente positivo che ha confermato i rendimenti attesi e l’indubbia solidità e serietà dell’interlocutore, seppur in uno scenario particolare”.

Intanto Concrete Investing continua anche a raccogliere capitali su nuove operazioni. Si è, infatti, chiusa la raccolta aperta per il finanziamento del progetto Vasari 3 a firma dello studio DFA&Partners, che sorgerà nel cuore di Porta Romana a Milano. L’offerta, che ha coinvolto 83 investitori con un ticket medio di 14.500 euro, ha centrato il target massimo previsto di 1,2 milioni di euro in poche ore. Vasari 3 sorgerà al posto di un immobile di inizio ‘900, creando un totale di circa 25 unità abitative. La consegna è prevista entro il 2023, con un ritorno previsto per gli investitori superiore al 30%.

In meno di due anni Concrete Investing ha raggiunto, con la chiusura di quest’ultima operazione, quota 14,8 milioni di capitali raccolti a favore di nove progetti immobiliari, generato una remunerazione media di circa l’11,5% annuo e permetterà, nelle prossime settimane, la terza exit agli investitori.

E Milano, che continua il suo percorso di riqualificazione e sviluppo, rimarrà al centro anche dei prossimi progetti. E’ stata infatti presentata la nuova offerta Varese 10, il recente sviluppo residenziale nel quartiere di Garibaldi-Porta Nuova firmato da Arassociati. Si tratta della raccolta con l’obiettivo massimo più alto finora proposto da un portale di crowdfunding immobiliare in Italia: 3.800.000 euro. Ma non è finita qui: “Proporremo da qui a fine anno e durante l’intero 2021 nuovi prodotti sui quali stiamo attualmente lavorando” ha anticipato Pedotti. Stay tuned!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: -1 (from 1 vote)
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Risolti i problemi con l'audio, andiamo a spiegare il grafico del post precedente e gli scenari pe
La Cybersecurity, ovvero la sicurezza informatica, non è mai stata così importante. In uno scena
Ftse Mib. Dopo una breve fase di congestione, l’indice italiano si è riportato al test della res
Oggi purtroppo mi tocca perdere del tempo prezioso, visto che mi sono arrivate decine di mail su
Il fatto che vi sto martellando da giorni sul tasso inflazione non è casuale. Non so se lo avet
Dopo la violenta discesa di ieri pomeriggio che, nel caso di S&P500, ha portato i prezzi a tocca
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ i
In questi ultimi due giorni ha parlato Powell, nulla di interessante come sempre, solite ovviet
Non voglio tediarvi ma quando c’è qualcosa di interessante, mi piace cercare di approfondire.
Sul Ftsemib, a fronte di nuovi rialzi, si assiste ad una aumento della componente call in area 23500