Bike Sharing, costi a confronto. Ecco le offerte più convenienti in 8 città

Scritto il alle 11:47 da Redazione Finanza.com

Strada ancora in salita per il Bike Sharing, il servizio di noleggio biciclette in città. E’ ciò che emerge da una ricerca condotta da Altroconsumo, su costi e qualità nelle maggiori città italiane. In Italia questo servizio è sia pubblico che privato ed è elargito in due modalità: le bici si trovano in zone prestabilite inserite in rastrelliere in cui vanno riposizionate al termine della corsa oppure sono disponibili attraverso un sistema di free floating (la bici viene localizzata e sbloccata tramite app e la si può lasciare dove si vuole).

 

Prezzo? ToBike a Torino e Bicipa a Palermo i più convenienti

Per analizzare le tariffe dei maggiori operatori e scovare le più convenienti, Altroconsumo ha ipotizzato un uso del servizio per due volte a settimana per 10 minuti con un abbonamento annuale e un uso saltuario.

In generale, gli abbonamenti annuali sono i più convenienti. Secondo lo scenario ipotizzato, ToBike a Torino e BiciPa a Palermo sono le alternative più economiche (25€), mentre Jump by Uber a Roma la più cara. Per quanto riguarda l’uso saltuario, Mobike è il servizio più conveniente a Milano, Bologna e Firenze, con un costo di 2€. Tuttavia, la stessa piattaforma nella città di Genova risulta essere la più cara con una spesa di 6€.


Qualità? A Genova l’82% è insoddisfatto

Per quanto riguarda il giudizio sull’utilizzo del bike sharing in città, le opinioni raccolte non sono incoraggianti: solamente a Milano, Bologna e Firenze si supera la sufficienza. Verona la raggiunge a malapena, per Torino il giudizio è appena sotto la sufficienza mentre a Palermo, Roma e Genova si riscontra una forte insoddisfazione.

Le criticità emerse sono diverse ma la principale risulta la condizione in cui i ciclisti si trovano a pedalare: traffico, cattive condizioni del manto stradale, poche piste ciclabili, inquinamento.

La strada da percorrere è ancora lunga e il servizio di bike sharing potrà funzionare solamente se integrato in una strategia più ampia di mobilità sostenibile in città, ad esempio incrementando il numero di piste ciclabili e le zone a velocità limitata.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Tags:   |
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Credo sia giusto riprendere il discorso da dove lo avevamo lasciato, partendo proprio dalla slid
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ i
La ripartenza ciclica è una cosa nota. Spesso e volentieri si paragona la pandemia da Covid-19
Oggi è una giornata che rischia di diventare un vero “turning point”. Anche se il focus è
Indici azionari sotto pressione, volatilità implicite in aumento e deviazioni standard testate più
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ i
Ribadisco quanto detto nel post precedente. La giornata di DOMANI rischia di essere determinante
Questo post è la naturale prosecuzione di quello scritto ieri, che ovviamente vi invito a ripre
Inizio settimana che si contraddistingue da iniziali prese di profitto che hanno dato luogo ad un ri
Con le aspettative per un dato sull'occupazione in aumento, il consenso si aspettava un numero e