Trenitalia vs Italo: ecco chi vince considerando prezzi biglietti, comfort e servizi vari

Scritto il alle 11:17 da Redazione Finanza.com

Quale è più conveniente a livello di prezzi e quale offre servizi migliori per i passeggeri sono alcune delle domande che si è posta Codacons in merito ai due operatori oggi presenti nel settore delle ferrovie in Italia, Trenitalia e Italo. Nel dettaglio l’indagine dell’associazione dei consumatori ha analizzato una serie di parametri come prezzi dei biglietti, comfort a bordo, servizi offerti, abbonamenti, rimborsi, cambio di prenotazione.

Ferrovie: l’indagine del Codacons

L’associazione rivela in primis che l’avvento di un nuovo operatore, Italo, ha di fatto migliorato il servizio in favore degli utenti e ha portato ad una riduzione delle tariffe.

In particolare per quanto riguarda i prezzi dei biglietti relativi ad un campione di collegamenti a media e lunga percorrenza su tratte gestite da entrambi gli operatori, emerge che Italo, a parità di servizio, è più conveniente, con una media di 59,5 euro a biglietto contro i 65,5 euro di Trenitalia.

Sulla scelta del posto a sedere a bordo dei treni è Trenitalia a vincere, offrendo la possibilità di scegliere la carrozza e il posto gratuitamente per una vasta serie di biglietti (offerta Base, Bimbi gratis, Abbonamenti AV e Frecciabianca, Carnet, servizio Executive, clienti CartaFRECCIA Oro e Platino). Vittoria a pari merito per il comfort a bordo e l’ambiente base del treno, mentre per quanto riguarda i servizi di fidelizzazione del cliente, abbonamenti e programmi fedeltà, Trenitalia risulta decisamente la società migliore, offrendo viaggi gratis per i titolari della CARTAFRECCIA a partire da 1200 punti (1800 punti con Italo) e abbonamenti di varia durata (settimanale, mensile, trimestrale, annuale).

Italo vince poi per quanto concerne le procedure di rimborso dei biglietti e di modifiche alle prenotazioni, offrendo maggiori opzioni per i passeggeri e metodi più semplici e snelli.

In definitiva, dal confronto tra i due gestori ferroviari, non c’è una società che registra una vittoria schiacciante sull’altra: i servizi offerti a bordo dei treni risultano simili – spiega il Codacons – e mentre Italo applica tariffe più convenienti, Trenitalia sa fidelizzare meglio la propria clientela offrendo ai passeggeri vantaggi e risparmi sul lungo periodo.

Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Guest post: Trading Room #422. Il Black Friday è stato letale per la settimana passata. Adesso il
Ftse Mib. Ora l’indice si trova in prossimità di un importante supporto a 25.829 punti, livello q
Un black friday di tutto rispetto quello conclusosi venerdì, con 2 record che non si vedevano d
Giornata di venerdì che si è caratterizzata da fortissimi e profondi ribassi con esplosione delle
La seduta di venerdi è stata tinta di nero non solo per il fatidico Black Friday ma anche per l
Analisi Tecnica Bella sberla ribassista con test preciso su un supporto a 25190 che protegge il l
Battleplan cicli dei MAX sul FTSE MIB Future settimana 29 - 3 Dicembre 2021
Battleplan cicli dei MIN sul FTSE MIB Future settimana 29 Novembre - 3 Dicembre 202
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u