Auto elettriche: Mazda spiega perchè sono realmente green solo quelle con batteria piccola (e minore autonomia)

Scritto il alle 16:22 da Redazione Finanza.com

Mazda a inizio 2020 lancerà il suo MX-30, il suo primo crossover completamente elettrico. Qualcuno ha subito storto il naso perchè l’Mx-30 presenterà una batteria piuttosto piccola da 35,5 kWh con appena 200 km di autonomia. Una scelta azzardata quella di Mazda e a spiegarne i motivi è Christian Schultze, dirigente della casa giapponese.

Parlando ad Automotive News Schultze ha precisato che il pacco batteria è stato “responsabilmente” dimensionato per avere un’impronta ecologica complessiva di emissioni di CO2 (compresi produzione e consumo di energia) paragonabile a una berlina diesel Mazda 3, anche dopo aver sostituito la batteria. Le batterie a lungo raggio, ha affermato Schultze sono peggiori per l’ambiente rispetto all’utilizzo di un motore diesel. La casa automobilistica ha calcolato che una batteria da 95kWh (come quella presente nei Model S e X di fascia più alta di Tesla) richiederebbe più emissioni sin dall’inizio a causa sia del pacco più grande che dell’uso prolungato durante la guida. Per spiegarlo Mazda ha proposto un grafico in cui è stata inserita l’impronta di CO2 lasciata da un veicolo con pacco batterie più consistente da ben 95 kWh, quella di una batteria da 35,5 kWh e quella di una Mazda 3 diesel.

In verde l’impronta di CO2 di un’auto elettrica con batteria da 95 kWh, in bianco una con batteria da 35,5 kWh e in rosso una Mazda 3.

Yasuhiro Aoyama, che guida Mazda Europe dallo scorso marzo, ha spiegato di aver “basato la dimensione della batteria innanzitutto sulle esigenze dei nostri clienti potenziali, che sono giovani acquirenti per la guida urbana. Inoltre, quando abbiamo fatto una valutazione del ciclo di vita, che ha considerato non solo le emissioni causate durante la guida ma anche quelle registrate dalla produzione della batteria, abbiamo scoperto che 35,5 kWh di capacità avrebbero comportato emissioni di CO2 simili ai nostri modelli diesel. Ecco perché abbiamo selezionato una batteria della giusta dimensione per il nostro primo veicolo elettrico” ha concluso Aoyama.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Ftse Mib. L'indice italiano torna sotto quota 17.000 punti, dopo la candela di forte incertezza es
Era ovvio che alla fine l’accordo sarebbe stato raggiunto. Ieri sera il Senato degli Stati Uni
Prosegue l'aggiornamento delle movimentazioni monetarie sui derivati Idem, Eurex e Cme. Sulle Mibo
Un fulmine sulla via di Damasco, uno dei tanti fulmini che hanno costellato la storia di questo
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Dall'emergenza coronavirus nasce un grande portale nazionale fatto da panettieri, fruttivendoli, m
Dispiace fare di tutta l'erba un fascio, ma in Germania la storia è sempre quella! Ho molti
Ftse Mib. L'indice italiano supera in avvio quota 17.000 punti. Una chiusura sopra 17.659 punti recu
Dopo l'eccezionale rimbalzo di ieri andiamo a vedere come si sono mossi gli operatori dello speciali