Auto: meglio acquistarla o noleggiarla?

Scritto il alle 17:03 da Redazione Finanza.com

E’ meglio comprare un’auto nuova o noleggiarla a lungo termine è la domanda che si è posta Altroconsumo che ha contattato le principali società presenti sul mercato – Arval, ALD automotive, Lease Plan e Leasys – per analizzare le condizioni contrattuali ed assicurative e per calcolare se convenga o meno il noleggio rispetto all’acquisto.

Auto, acquisto o noleggio? ecco chi vince

Nell’analisi sono stati messi a confronto i costi da dover affrontare, nello stesso periodo di tempo, sia per comprare un’auto che per noleggiarla. Ebbene, dalle indagini effettuate è stato evidenziato che il noleggio a lungo termine conviene quasi sempre per le auto di grossa cilindrata vista la loro velocità nell’essere deprezzate, mentre non è così per le citycar.

Queste ultime sono capaci di mantenere il proprio valore economico per periodi più lunghi.

Certo nel costo del noleggio sono compresi il bollo,  l’assicurazione RC Auto, quella contro furto e incendio e i danni dell’auto, e la manutenzione ordinaria e straordinaria ma nel noleggio a lungo termine bisogna tenere però presente che il locatario è responsabile di tutto ciò che accade al veicolo, perché la proprietà dell’auto resta della società che si occupa del noleggio. Il locatario deve mantenere l’auto in buone condizioni che saranno valutate al momento della riconsegna alla fine del noleggio.

Noleggio a lungo termine: come funziona

Con l’occasione l’associazione dei consumatori ha spiegato anche come funziona il noleggio a lungo termine, una prassi pressoché uguale per tutte le compagnie.

In primo luogo al potenziale cliente viene fatto compilare online un preventivo generico per poi essere ricontattato telefonicamente per mettere a punto un preventivo personalizzato. Il tutto quindi avviene online e via telefono, senza poter parlare di persona  con un venditore avvisa Altroconsumo che così consiglia di prestare attenzioneail contratto.

Se questo è stato concluso a distanza, il cliente ha diritto a recedere entro 14 giorni dalla conclusione. Occhio poi alle varie voci dei costi del noleggio: oltre al canone mensile da versare, bisogna tenere presente che quasi sempre sarà richiesto un anticipo, di 10 o il 20% del prezzo di listino dell’auto, da non confondere con il deposito cauzionale, invece richiesto al cliente per ripagare eventuali canoni non versati o danni al veicolo.

Si ricorda poi che l’anticipo è in parte restituito se il cliente recede dal contratto prima del termine del contratto. Nel prezzo del noleggio sono comprese tutte le forme di manutenzione dell’auto, sia ordinaria che straordinaria, e le coperture assicurative, che cambiano a seconda delle condizioni stipulate. Occhio infine a penali e franchigie delle assicurazioni.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +2 (from 2 votes)
Tags: , ,   |
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Ftse Mib: al termine della scorsa settimana l’indice italiano ha raggiunto un nuovo massimo annuo
La scadenza opzioni gennaio ha visto gli indici azionari fermarsi su importanti posizionamenti di op
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Diventa naturale aspettare una fase correttiva dopo una corsa infinita che sembra non finire mai
Come si cambiano gli Euro in criptovalute ? E poi, una volta cambiati, si può fare l’operazione
Uno non fa in tempo nemmeno a scrivere che il denominatore di tutte le più grandi crisi della s
Una economia sostenibile in grado di tutelare l’ambiente, anche se più lenta, sarebbe priorit
Ricordiamo che domani 21 gennaio alle 17.00 ci sarà il webinar UniCredit con ospite Eugenio Sartore
Guest post: Trading Room #348. Continua la corsa per i mercati finanziari e anche per la borsa ita