Bollette luce e gas: fino a 309 euro in meno se si passa al mercato libero

Scritto il alle 16:43 da Redazione Finanza.com

Nel mese di ottobre sono salite le tariffe di luce e gas per i consumatori ancora in regime di maggior tutela, rispettivamente del +2,6% e del +3,9% come annunciato da Arera. Così le famiglie che decidono di passare ad un operatore del mercato libero in questo momento possono arrivare a risparmiare fino a 309 euro, 212 per le coppie e 114 per i single.  Le cifre sono quelle fornite dall’ultima indagine dell’Osservatorio SosTariffe.it che ha calcolato quanto si può risparmiare con il passaggio alla migliore offerta del mercato libero, prendendo in  esame tre profili di consumo: il single, la coppia e la famiglia.

I risparmi per single, coppia e famiglia

Nel caso dei single, le famiglie cosiddette ‘monocomponente’, con un fabbisogno annuo di luce di 1400 kWh, le fatture di luce e di gas, dice l’Osservatorio, potrebbero alleggerirsi ogni anno di una cifra compresa tra 29 e 114,50 euro. Se ora un single in regime di maggior tutela spende in media 335 euro, con il passaggio al mercato libero potrebbe spenderne 305. Per il gas, ipotizzando un consumo annuo medio di 800 metri cubi, lo stesso single che nel mercato tutelato a oggi spende 619,79 euro, nel mercato libero ne spenderebbe 577,85.  Una coppia invece , continua l’indagine, potrebbe arrivare a risparmiare nel complesso, per le bollette luce e gas, da 68,60 a 212 euro. Per la corrente elettrica, ad esempio, una coppia tipo con un fabbisogno annuo stimato di luce di 2700 kWh che oggi nel mercato tutelato spende ogni anno 577,15 euro in fatture, potrebbe  spenderne solo 516,21 passando al mercato libero. Invece per il gas, tenuto conto di un consumo annuo stimato di 1200 metri cubi, i consumi calerebbero da 902,08 euro ogni dodici mesi a 822,79, che si traducono nella possibilità concreta di risparmiare dal 2,7 a 14,8%, cioè da 24 a 134 euro.

Ma il passaggio al mercato libero è in assoluto più vantaggioso per le famiglie con almeno tre componenti. Secondo lo studio di Sostariffe.it infatti le famiglie con tre membri possono arrivare a risparmiare, sommando le fatture di luce e gas, da 126,20 a 309,70 euro. Se oggi un nucleo tipo – con un consumo di energia stimato di 3900 kWh annui –  spende in media ogni anno 855,37  euro di corrente elettrica, nel mercato libero pagherebbe 762,70 euro. Così per il gas, se oggi per un consumo annuo meteo di 1800 metri cubi c’è una spesa di 1328,20 euro, la stessa famiglia ne spenderebbe 1193,29 euro. Da ultimo il portale consiglia per la luce di optare per le offerte a prezzo bloccato, che consentono di mantenere fermo il prezzo dell’energia per un periodo prestabilito di 12 o 24 mesi. Per il gas invece, le tipologie di offerte più convenienti sono quelle non indicizzate dall’Authority, il cui prezzo viene calcolato partendo dal costo all’ingrosso del gas a cui il fornitore del mercato libero aggiunge un fisso al metro cubo.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Tags: , ,   |
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Continua malgrado tutto la positività sui mercati e una nuova discesa del VIX, ma con una novità
La calma prima della nuova tempesta il giorno dopo il folgorante "recovery fund", la meraviglia
Ftse Mib. L'indice rifiata dopo i renceti rialzi e il break del livello chiave dei 18.000 punti. Orm
Ieri era stato evidenziato come, sui poc dei giorni precedenti, gli operatori avevano aumentato la c
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Evvai! Tutti felici e contenti con il Next Generation EU, in primis il nostro premier Giuseppe C
Ftse Mib: prosegue la fase di distensione dei mercati in scia anche alla proposta della Commissione
Questo indicatore è stato creato per monitorare l’andamento del ciclo economico e “predire
Ebbene si, alla fine la montagna ha partorito il topolino del recovery fund,  eccezionale, inc
Tutti i sottostanti equity nella giornata di ieri hanno rotto al rialzo la parte superiore dell'area