Come la tecnologia entra in filiale, il caso Creval

Scritto il alle 15:02 da Redazione Finanza.com


La tecnologia entra in filiale per rendere le operazioni più veloci, il servizio più efficace e l’orario più esteso. E’ l’esempio di Creval nella sua rinnovata sede di Milano in Piazza San Fedele.

 

La nuova filiale del Creval, in pieno centro a Milano, è concepita come uno spazio funzionale alle esigenze della clientela privata e small business. La filiale evoluta si sviluppa su due piani. Al piano terra sono disponibili, oltre ad una cassa tradizionale, anche i servizi automatizzati (due ATM evoluti e una cassa self assistita) e quelli offerti dal modello Bancaperta, format di nuova concezione ad alto contenuto digitale sviluppato da Creval. Il cliente può effettuare tutte le operazioni di uno sportello tradizionale mediante una postazione con un consulente collegato in video e disponibile in orari molto flessibili. La filiale sarà infatti operativa con orario continuato dalle 8.30 alle 19.00 dal lunedì al venerdì e il sabato dalle 8.30 alle 13.30. Al primo piano si trova invece il personale che si dedica ai servizi di consulenza: 15 professionisti tra family officer e gestori dei servizi alle piccole e medie imprese. Per unire l’innovazione con la tradizione (l’edificio è infatti un immobile storico risalente al secondo dopoguerra).

 

Servizi tecnologici in partnership con Nexi
I servizi di transazione evoluti con i nuovi Atm Smart che permettono ai clienti di effettuare in totale autonomia e in maniera semplice e immediata tutte le operazioni che prima venivano realizzate in cassa sono forniti da Nexi. Tra questi il versamento di banconote e assegni sul conto corrente, oltre naturalmente al prelievo in modalità self di denaro e agli altri servizi previsti per i correntisti.

 

Nuovi servizi per la clientela business
La partnership di Creval con Nexi comprende anche la fornitura ai clienti business dei nuovi Nexi SmartPOS®, strumenti evoluti per l’accettazione di tutti i pagamenti digitali. Rispetto ai tradizionali lettori Pos gli SmartPOS sono strumenti intelligenti che funzionano come uno smartphone e in più sono dotati di un ecosistema di app utili per la gestione evoluta della propria attività. I nuovi dispositivi sono anche in grado di fornire un supporto integrato nella gestione dei pagamenti, mettendo a disposizione una piattaforma digitale connessa con gli altri dispositivi utilizzati dagli imprenditori, in particolar modo con i registratori di cassa.

 

Non solo. Un altro vantaggio significativo dei nuovi Nexi SmartPOS® è quello di fornire all’esercente un’unica interfaccia sulla quale è possibile avere tutte le statistiche relative agli incassi sia in contanti sia tramite carta. Tutto questo consente all’imprenditore di ottenere un’elaborazione in tempo reale dei dati legati al proprio business per gestire e programmare meglio l’attività dell’azienda in un mondo che corre sempre più veloce.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)
Tags: , , ,   |
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Ftse Mib: l’indice italiano è andato a testare nuovamente la trend line rialzista di breve period
Come da manuale ora abbiamo in un colpo solo tutto quello che l'antibiblioteca di Eco suggeriva,
"L’anno bellissimo"  preconizzato dal presidente del Consiglio n. 1 ( Preconizzare = annunciare s
Il Fomc doveva scorrere via liscio senza particolari novità. Ed in effetti non sono successe de
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
E’ meglio comprare un’auto nuova o noleggiarla a lungo termine è la domanda che si è posta Alt
Ftse Mib: l’indice italiano è andato a testare nuovamente la trend line rialzista di breve period
Non potevo trovare migliore vigneta per sintetizzare la riunione del FOMC della Federal Reserve
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Ftse Mib: apre debole l'indice italiano in attesa della Fed. Gli operatori attendono il meeting Fed