I Corridor Certificate tornano sul Sedex, SocGen amplia la gamma con 100 nuovi prodotti

Scritto il alle 16:40 da Redazione Finanza.com

Riprende la piena operatività dei certificati Corridor e Societe Generale ne approfitta per proporre anche 100 nuovi certificati appartenenti a tale gamma. A seguito delle deliberazioni del Regolatore Europeo ESMA, che ha rivisto i criteri che le opzioni binarie devono rispettare per essere commercializzate presso gli investitori retail, Societe Generale ha ripreso a quotare in Bid e Ask i vecchi Corridor e, a partire dal 2 ottobre, ha deciso di ampliare la gamma offerta sul segmento SeDeX di Borsa Italiana quotando 100 nuovi Corridor. Tali strumenti sono concepiti per prendere posizione in caso di aspettativa di andamento non direzionale dei mercati.

I nuovi Corridor avranno come sottostante singole azioni di società italiane (Generali, Enel, Eni, FCA, Intesa Sanpaolo, Telecom, Unicredit), indici azionari (FTSE MIB, DAX o EURO STOXX 500), commodity (Oro e Futures su Petrolio WTI) e il tasso di cambio EUR/USD.

I Corridor di SG prevedono la possibilità di investire su uno specifico sottostante con l’aspettativa che, nell’arco di vita del prodotto, il valore di tale sottostante rimanga sempre all’interno di un ‘corridoio’ delimitato da una Barriera Superiore e una Barriera Inferiore predefinite. Nel caso in cui ciò avvenga, a scadenza il Corridor di SG riconoscerà un valore anch’esso predefinito pari a 10 Euro; in caso contrario, l’investitore perderà integralmente il capitale investito.

I Corridor di SG hanno liquidità infragiornaliera fornita da Societe Generale e sono negoziabili ogni giorno a un prezzo di mercato compreso tra 0 e 10 Euro circa.

Marcello Chelli, Co-Head Public Distribution di Societe Generale in Italia ha commentato: “Riteniamo che i Corridor di SG rispettino i requisiti individuati da ESMA e che pertanto possa riprendere la loro commercializzazione in Italia. Le recenti deliberazioni dell’ESMA hanno riconosciuto una differenza sostanziale tra le opzioni binarie tout-court trattate su piattaforme bilaterali e i certificati negoziati sul SeDeX che pur contengono un’opzione digitale”.

Al riguardo, è rilevante sottolineare che i Corridor di SG:

  • sono negoziati sul mercato SeDeX di Borsa Italiana, con modalità order driven e non quote driven (cioè solo con il market maker come possibile controparte);
  • sono emessi sulla base di un prospetto (autorizzato dalla CSSF, Regolatore Lussemburghese) e sono passaportati in Italia;
  • Borsa Italiana vigila sulla correttezza delle negoziazioni e sugli obblighi di liquidità del market maker;
  • Societe Generale, uno dei principali gruppi di servizi finanziari in Europa, opera in qualità di Market Maker e Garante dell’Emittente SG Issuer.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Questa volta nel mercato delle criptovalute qualcosa è profondamente cambiato. Nel giro di due
Ieri i rendimenti dei titoli di Stato americani sono crollati ai minimi degli ultimi otto mesi,
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
In attesa di osservare la fine del mondo e l'arrivo delle cavallette in America, del ritorno del
Ftse Mib: partenza debole dell'indice italiano appesantito dall'allargamento dello spread in area 28
Il 7 maggio 2019 c’è stata l’audizione del presidente della Covip Mario Padula sulle politi
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
§ Massimi raggiunti e cosa succede? Sembra proprio che chi tiene in piedi il mercato stia per camb
Direi che è stato facile prevedere come sarebbe andata a finire, alla fine se uno minaccia, pri
Fidelity, il gigante americano degli investimenti si sta occupando sempre più di criptovalute,