Investimenti: il legame virtuoso tra trasparenza e rendimento

Scritto il alle 16:58 da Redazione Finanza.com

Uno dei trend più in auge dei prossimi anni sarà la trasparenza sui costi degli investimenti, condizione indispensabile per ingaggiare il cliente soprattutto alla luce della direttiva MIFID 2. Lo sviluppo dei prodotti e le strategie del settore consulenziale saranno dunque influenzati dai cambiamenti in atto nella normativa comunitaria. Quali ulteriori sfide dovranno affrontare i principali stakeholder dell’industria del risparmio e della consulenza finanziaria?

In questo senso, “Trasparenza e investimenti: un legame sempre più virtuoso” sarà il tema al centro dell’appuntamento in programma il 23 maggio alle ore 9.30 presso la Greenhouse, l’auditorium multifunzionale di Deloitte Italia a Milano in via Tortona 25.
A introdurre il confronto sarà Ernesto Lanzillo, Partner Deloitte Private. Interverranno subito dopo Emanuele Bellingeri (Head iShares Italy), Andrea Ragaini (Vice Direttore Generale Banca Generali), Federica Bertoncelli (Responsabile Ufficio Studi AIPB).

ISCRIVITI ALL’EVENTO

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Tags: ,   |
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Tanto tuonò che piovve direbbe oggi il nostro Socrate, parlando con il suo allievo preferito un
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
I cibi stranieri importati in Italia hanno provocato quasi un allarme alimentare al giorno. E’ q
Ftse Mib: apre anche oggi in negativo appesantito dalle incertezze legate all'esito delle elezioni
Non so Voi ma io ho la sensazione che da lunedì nulla sarà più come prima, avverto la stessa
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
8 italiani su 10 vorrebbero comprare una macchina elettrica. Sono infatti riconosciuti da quasi tu
Ftse Mib: l'indice italiano si mostra ancora debole appesantito dal dividend day, giorno in cui ci
Dopo una lunga trattativa il 17 maggio 2019 è stato firmato il contratto integrativo 2019/2021 per
Eccoci di nuovo qui, in questi due giorni non c'era nulla di interessante da raccontare dopo que