Natale 2017: Abbigliamento, calzature e accessori in cima ai desideri. Libri battono la telefonia

Scritto il alle 08:30 da Redazione Finanza.com

Con il Natale oramai alle porte, lo shopping natalizio è già partito. Ma quali sono i regali che gli italiani vorrebbero trovare sotto l’albero di Natale? Abbigliamento, calzature e accessori sono in cima ai desideri da oltre sette italiani su dieci (73%), con il dato che arriva all’85% nella fascia di età compresa tra i 35 e i 44 anni. Libri e riviste (38%) conquistano il secondo gradino del podio, battendo così i prodotti di telefonia e i servizi per la cura della persona, entrambi con il 32% delle preferenze. Seguono i prodotti informatici, indicati dal 27% del campione, ma tra i più giovani (18-24 anni) la percentuale sale al 41%. Uno scenario che emerge dall’ultimo osservatorio Compass, la ricerca condotta dalla società del credito al consumo del Gruppo Mediobanca, dedicato al Natale.

Quali sono i budget di spesa e come sono variati rispetto allo scorso anno? Sebbene il 40% mostri un certo ottimismo sulla situazione economica del Paese nel 2018, la stessa fiducia non emerge nelle intenzioni di spesa che rimangono stabili rispetto al Natale scorso per il 50% degli italiani e in crescita per il solo 23%. 250 euro è il budget massimo di spesa stabilito per il 39% circa degli Italiani (53% se sin considera la fascia dei giovanissimi), mentre il 27% si è prefissato per le spese di Natale un budget da 250 a 500 euro. Solo il 3% dichiara di voler spendere più di 1.000 euro e di questi uno su 4 ricorrerà a formule di finanziamento per dilazionare le spese.

Anche se l’abitudine di acquistare online sia sempre più diffusa, in occasione del Natale più della metà degli italiani (53%) preferisce “toccare con mano” il dono che andrà a fare privilegiando lo shopping nei grandi magazzini (35%) o in un negozio tradizionale (18%).

Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Ftse Mib. Dopo aver toccato il 13 agosto il massimo di periodo a 26.687 punti, l’indice italiano
Ieri sono uscite le vendite al  dettaglio in America, tutto come previsto un mese fa, quando ab
Signori, siamo di fronte ad un problema. Impercettibile, perché stiamo parlando di un qualcosa
Il ribasso del titolo Enel ha messo in apprensione più di un operatore. Enel, insieme alle sue cont
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Potrei parlarvi dell’inflazione USA che è stata meno elevata del previsto. Il che va a confer
Analisi dei posizionamenti monetari totali e parziali sulla trimestrale Dicembre di Eurostoxx50.
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Puntata speciale di Trading Floor con ospite Pierpaolo Scandurra, Amministratore Delegato di Certif
Lo abbiamo preannunciato 2 mesi fa, sempre controcorrente, unici come sempre, mentre il mondo in