Privacy online: poca fiducia nell’uso dei dati personali, ma non c’è consapevolezza sulle condizioni

Scritto il alle 14:40 da Redazione Finanza.com


Gli italiani nutrono poca fiducia nell’utilizzo dei propri dati personali online da parte di terzi, eppure sono poco consapevoli delle condizioni sulla privacy dettate da servizi sul web e app che sottoscrivono. E’ ciò che emerge dall’indagine condotta da Altroconsumo su comportamenti e opinioni sulla privacy online su un campione di 1000 utenti internet dai 18 ai 64 anni e diffusa in vista del Festivalfuturo, che si terrà a Milano i prossimi 4 e 5 novembre.

Fra gli utilizzatori dei social network (Facebook, Twitter, Instagram) solo il 26% si fida dell’uso che verrà fatto dei propri dati personali. Il 59% degli utenti intervistati si sentirebbe a disagio nel caso i propri dati su salute e stili di vita raccolti online o attraverso dispositivi connessi fossero utilizzati dalla compagnia assicurativa, percentuale che scende al 14% di fronte alla richiesta di condividere i propri dati di mobilità con le autorità locali per migliorare il traffico e il trasporto pubblico. Ciò nonostante il 91% dichiara di barrare la casella termini e condizioni di utilizzo di servizi online o app senza leggere le condizioni per la privacy.

I risultati mostrano da un lato l’apertura degli utenti all’utilizzo dei propri dati in cambio di benefici, dall’altro scarsa fiducia nell’uso che potrebbe esserne fatto da terzi. E ancor di più una bassissima consapevolezza delle potenzialità e del valore dell’utilizzo dei propri dati tra Internet of Things, prodotti connessi e app che stanno determinando il presente e il futuro.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Mentre dal governo confermano che Quota 100, l’anticipo pensionistico introdotto dall’esecutiv
Ftse Mib: l'indice italiano ieri ha chiuso in doji, candela che indica indecisione. Dinamica compren
Le attività dei 1.000 maggiori fondi pensione europei sono aumentate del 7% portandosi a più di 7
Fantastico, strategicamente ineccepibile, o Boris Johnson è uno dei più grandi strategist dell
A volte mi piace anche sperimentare proprio per meglio capire le dinamiche di alcune situazioni
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Rapido flash che è di tipo statistico che quindi può risultare assolutamente discutibile, ma r
Appuntamento lunedì 21 ottobre con il Webinar UniCredit. Ospiti Pietro di Lorenzo, che ci darà l
Ore 7,20 Queste le movimentazioni ad un giorno dalla scadenza. Su Fib, Stoxx e Bund aumento di con
Ennesima puntata della saga “Are you drowing in debt”, anche se ormai vi avrò annoiati con