Uomini contro macchine in Borsa: chi vincerà la grande sfida del trading?

Scritto il alle 16:09 da Redazione Finanza.com

trader_computer_trading_ShutterstockUomini contro macchine in Borsa, ovvero il trading discrezionale contro quello algoritmico, è la grande sfida tra i due modi di operare sui mercati finanziari, il cui vincitore non è stato ancora decretato. Entrambi, infatti, presentano vantaggi e difetti. Da una parte, le proprie strategie, la propria esperienza e intuizione che si adattano facilmente alle condizioni del mercato, ma richiedono una certa conoscenza e soprattutto sangue freddo. Dall’altra, un sistema automatico di algoritmi e meccanismi precisi che assicura minori stress emotivi ma non tiene conto degli eventi fondamentali che potrebbero influenzare i mercati. Quale è più vincente?

Una risposta potrebbe arrivare nel corso dell’evento intitolato “Uomini contro macchine: la grande sfida del trading”, che si tiene a Milano il prossimo 5 e 6 luglio. Una due giorni che vedrà scendere in campo i più grandi esperti italiani dei mercati finanziari per sfidarsi a Borse aperte, seguendo le due opposte modalità di trading. La battaglia sarà all’ultimo ordine in una carrellata di temi specifici: dalla gestione al rischio di portafoglio, alle tecniche di trading su azioni fino all’operatività con i futures. Tra i nomi, quello di Salvatore Gaziano, Bruno Moltrasio e Pietro Di Lorenzo. Per ogni sfida, gli esperti si sottoporranno al giudizio finale del pubblico, che decreterà il vincitore. Le battaglie saranno condite anche da momenti di cultura, confronto e didattica sulle strategie di trading, che renderanno l’evento un’importante occasione di formazione.

La due giorni, completamente gratuita, è organizzata da Webank (sul sito webank.it tutte le informazioni), il canale online di Banca Popolare di Milano da sempre attivamente impegnato nella formazione rivolta a trader sia neofiti che con esperienza. Sono numerosi infatti gli eventi e i corsi, con diversi livelli di conoscenza, che vengono organizzati nel corso di tutto l’anno e in numerose città italiane che permettono di imparare, approfondire e migliorare le proprie strategie ed esperienze di trading. Come quello a Genova il prossimo 23 giugno su “Mercati, indicatori, trading”, o la nuova tappa a Milano del 24 giugno sulla piattaforma T3, o ancora il webinar del 30 giugno su “Tradare il trend: mito o realtà”.

Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Ftse Mib. Dopo aver toccato il 13 agosto il massimo di periodo a 26.687 punti, l’indice italiano
Ieri sono uscite le vendite al  dettaglio in America, tutto come previsto un mese fa, quando ab
Signori, siamo di fronte ad un problema. Impercettibile, perché stiamo parlando di un qualcosa
Il ribasso del titolo Enel ha messo in apprensione più di un operatore. Enel, insieme alle sue cont
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Potrei parlarvi dell’inflazione USA che è stata meno elevata del previsto. Il che va a confer
Analisi dei posizionamenti monetari totali e parziali sulla trimestrale Dicembre di Eurostoxx50.
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Puntata speciale di Trading Floor con ospite Pierpaolo Scandurra, Amministratore Delegato di Certif
Lo abbiamo preannunciato 2 mesi fa, sempre controcorrente, unici come sempre, mentre il mondo in