Chi è Ornella Barra, una delle donne più potenti nel mondo

Scritto il alle 10:24 da Redazione Finanza.com

Ornella Barra è una delle donne più potenti nel mondo degli affari dell’area EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa). Ad attestarlo è la classifica redatta da Fortune nel settembre del 2015, in cui proprio lei, insieme a Marina Berlusconi rappresentava il nostro Paese, precisamente alla quinta posizione.

Nata a Chiavari, nel dicembre del 1953, Ornella Barra è “Executive Vice President” di Walgreens Boots Alliance e “President and Chief Executive of Global Wholesale and International Retail”. Si tratta di una azienda che vanta una importante presenza in decine di Paesi, dando lavoro ad oltre 370mila dipendenti e fornendo prodotti e servizi per la salute e il benessere non solo nel continente americano, ma anche in Europa e in Asia.
E’ considerata la signora di ferro della farmaceutica, proprio per la sua funzione all’interno della Pharmaceutical Wholesale Division , che opera sotto il brand Alliance Healthcare, tra i più importanti all’interno di Walgreens Boots Alliance, tanto da aver portato ad una vera e propria rivoluzione nel concetto stesso di distribuzione, anche grazie alla lunga serie di partnership varate, con le quali è riuscita a sbarcare nei mercati di Cina e Stati Uniti.

La sua carriera è iniziata dopo la laurea in Farmacia ottenuta nel 1979 presso l’università di Genova. Figlia di un imprenditore, ha iniziato con la gestione di una farmacia, per poi acquistarla, in modo da entrare in un settore ove ancora oggi dominano le corporazioni, nonostante i tentativi dell’Antitrust di porre rimedio.
Una condizione che non è stata scalfita nel corso del tempo, costringendo la Barra ad usare la leva di Alphega, una formula tesa al rilascio di pacchetti a servizio, con cui è riuscita ad affiliare circa 700 farmacie dislocate lungo il territorio nazionale, una via alternativa alle resistenze di un settore che non vuole saperne di aprirsi alla concorrenza. Da molti anni impegnata a sviluppare il business fuori dall’Italia, per motivi logistici e di tempo ha anche dovuto rifiutare svariati incarichi di prestigio da parte di aziende tricolori. Fa eccezione solo l’offerta di Generali, cui era evidentemente impossibile dire no.

Nel 1984, ha fondato la Di Pharma, azienda di distribuzione con sede a Lavagna. Subito dopo è arrivato l’incontro con Stefano Pessina, imprenditore nella distribuzione farmaceutica, a sua volta oggi tra i duecento uomini più ricchi del mondo. Da quel momento la sua vita è andata avanti tra un consiglio di amministrazione e l’altro, intervallati da una serie di acquisizioni che hanno fatto dell’azienda un vero e proprio gigante. Tra le più importanti, nel 2008 , quella che ha portato la Barra ad operare sul mercato cinese, acquisendo il 50% della Guangzhou Pharmaceutical, tra i maggiori distributori orientali, per poi rilevare il 12% della Nanjing Pharmaceutical, azienda quotata presso la borsa di Shanghai. La rete di alleanze creata ha costretto la Barra a fare la spola con l’aereo aziendale tra le decine di paesi che compongono la rete di Boots, tanto che sono in molti ad affermare che non abbia modo di dormire per due notti consecutive nella stessa località ormai da anni.

Il pochissimo tempo libero che riesce a ritagliarsi è da lei dedicato ad attività benefiche, con eventi legati in particolare alla lotta contro il cancro. Praticamente nulla la vita mondana, cui preferisce lunghe passeggiate all’aria aperta e mostre. Mentre è immancabile la sua presenza ad eventi come i forum di Davos e Cernobbio.

Tags:   |
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Guest post: Trading Room #513. Il grafico FTSEMIB weekly continua nella sua corsa rialzista, con u
"Governare è far credere" o forse più, "il fine giustifica i mezzi", ma il significato è chia
Malgrado tutto le tendenze sono mantenute e siamo arrivati ad un passo dal target. E ovviamente ades
Iniziamo con le buone notizie. In Germania, crollano la produzione industriale e i consumi e
FTSEMIB 40 AGGIORNAMENTO DEL 29 FEBBRAIO 2024   Il grafico dei prezzi conferma visivamente
29 febbraio 2024 UNICREDIT Lettura grafica e analisi dei posizionamenti monetaria relativi alla sc
Come vedremo nel fine settimana insieme al nostro Machiavelli, le ultime minute hanno rivelato c
Guest post: Trading Room #512. Il grafico FTSEMIB weekly ha raggiunto vette importanti ma anche un
La trimestrale di NVIDIA stupisce i mercati e il rally continua. Ma allo stesso tempo, il mercato ob
La Cina è un'immensa mina deflattiva esplosa nell'oceano globale, una spettacolare bolla immobi