Come si usa usa un drone: il codice ENAC

Scritto il alle 13:29 da Redazione Finanza.com

E’ stato pubblicato dall’ENAC nei giorni scorsi il nuovo codice che dovrà regolamentare il pilotaggio remoto. Il provvedimento era molto atteso, soprattutto per quanto concerne i droni, considerata l’ottima risposta commerciale di cui stanno godendo gli stessi sul mercato nazionale.

L’obiettivo di ENAC è in particolare l’offerta di una risposta concreta alle tematiche che investono un settore relativamente nuovo, con un occhio di riguardo al tema della sicurezza. Il nuovo regolamento va quindi a focalizzarsi su una serie di punti molto importanti, affrontando sia le tematiche concernenti l’uso amatoriale che quello professionale.
Va peraltro notato come una frase del regolamento abbia provocato non poche polemiche a causa della sua ambigua formulazione. In base alla stessa, infatti, sembrerebbe che l’utilizzo di telecamere a bordo del drone sarebbe vietata ove non fosse quello professionale.

Per quanto riguarda il nuovo regolamento per uso professionale dei droni, tutti gli operatori che godano di una autorizzazione dell’ENAC avranno la possibilità di usarli al fine di sorvolare anche gli agglomerati urbani, comprese le città, purché non avvenga sopra assembramenti di persone. In questa categoria rientrano le manifestazioni e i cortei. Va anche specificato come il volo in simili scenari comporti l’obbligo della dotazione di infrastrutture hardware e software in grado di garantire sicurezza anche nel disgraziato caso di una perdita del loro controllo. Si parla comunque di uno scenario abbastanza futuristico e in grado di aprire nuovi orizzonti anche dal punto di vista produttivo.

Viene introdotta anche una categoria di mezzi molto leggeri, dal peso inferiore ai trecento grammi in fase di decollo. I piloti di questi nuovi mezzi debbono soltanto garantire il massimo di sicurezza operativa e non hanno bisogno di alcun attestato per esercitare il loro operato, anche ove si tratti di situazioni particolari.
Inoltre è prevista la possibilità per i droni di essere utilizzati anche per il trasporto delle merci. I piloti potranno farlo a vista fino a centocinquanta metri in verticale e a cinquecento in orizzontale.

Per quanto concerne invece i modellisti, il nuovo regolamento ENAC ribadisce la possibilità di sorvolare solo zone che siano state oggetto di opportuna selezione. Nelle quali i droni potranno essere sospinti fino ai settanta metri in verticale e ai duecento sul piano orizzontale. Le zone in questione dovranno però essere situate in lontananza da edifici, infrastrutture e installazioni, oltre ad essere ad una distanza di almeno 5 chilometri dal perimetro degli aerodromi privi di ATZ.

La voce che ha provocato molto sconcerto tra i modellisti è quella che sembra prefigurare il divieto relativo all’installazione sui modelli delle normali videocamere attualmente presenti sulla quasi totalità degli stessi.
Sulla base di quanto disposto, nel caso un appassionato volasse con l’obiettivo di fare riprese ad uso personale con una telecamera, potrebbe violare il disposto del regolamento, in quanto trasformerebbe la natura del drone rendendolo potenzialmente abile a dare vita ad operazioni specializzate.

Ove l’interpretazione venisse confermata, l’intero comparto verrebbe ad essere azzoppato, se si considera che il 99% dei modelli esistenti sul mercato monta fotocamere e videocamere che sono in grado di regalare riprese e scatti di qualità.
Proprio per questo motivo da più parti si chiede maggiore chiarezza per il nuovo regolamento predisposto da ENAC, il quale entrerà in vigore dal prossimo 15 settembre.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Tags:   |
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Divergenza nei settori, nella sperequazione economica, nelle performance dei mercati. E il grande
Ftse Mib. L'indice si allontana da quota 19.000 punti. I prossimi supporti al ribasso si collocano
Un'immagine che vale più di mille parole, il nostro Rich è un disegnatore strepitoso, la calma
Se dovessimo guardare il mercato obbligazionario, mi verrebbe quasi da chiedermi se veramente va
Queste le movimentazioni monetarie sul mercato dei derivati. Sulle Mibo netta chiusura di posizio
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Mercati: persiste la debolezza sui mercati internazionali. Ieri brutta chiusura per il Nasdaq 100. D
Nonostante i ribassi di questi ultimi giorni c'è ancora poco interesse da parte degli operatori a m
Come era prevedibile, il mercato si muove come un orologio e in ambito intermarket notiamo quant
Argomento già discusso, ma assolutamente da riprendere essendo di grande attualità. I tempi s