Grecia: da Londra parte il crowdfunding per ripagare il debito all’Fmi e salvare il Paese

Scritto il alle 14:17 da Redazione Finanza.com

Mentre i leader politici e le grandi istituzioni economiche continuano a discutere se versare o meno gli aiuti alla Grecia, c’è chi nel frattempo è passato all’azione, attivando una raccolta fondi sul web, o crowdfunding, nella speranza di raccogliere quei 1,6 miliardi di euro per salvare la Grecia dal default tecnico nei confronti del Fondo monetario internazionale e dare un contributo concreto al Paese.

“Tutto questo tiramolla sulla Grecia sta diventando noioso. I ministri europei passano il tempo a mostrare i muscoli e ad atteggiarsi se possono o no aiutare il popolo greco. Perchè noi, gente comune, non possiamo risolvere la questione?”. Con questa domanda e sotto lo slogan “dal popolo, per il popolo”, Thom Feeney, un giovane inglese di 29 anni, che lavora in un negozio di calzature a Londra, ha deciso di incoraggiare ogni europeo a dare qualche euro alla causa greca partecipando al crowdfunding su Indiegogo (link all’iniziativa). Il giovane fa due conti: se tutte le 503 milioni di persone che abitano nell’Unione europea versassero pochi euro si potrà pagare il debito della Grecia e farla tornare in pista. “1,6 miliardi di euro è ciò di cui i greci hanno bisogno – scrive Feeney – potrebbe sembrare molto, ma è solo poco più di 3 euro a testa, che equivale a una mezza pinta a Londra”.

L’iniziativa prevede anche delle ricompense ai partecipanti: una cartolina dalla Grecia per un versamento di 3 euro, una insalata con feta e olive per 6 euro, una bottiglia di ouzo per un contributo di 10 euro e una bottiglia di vino greco per 25 euro. E le adesioni non sono mancate: in poche ore sono stati raccolti più di 707mila euro. “Se i governi, la società o le banche non aiutano, che cosa possiamo fare se non unirci – spiega Feeney – se non raggiungiamo questo obiettivo, stiamo inviando comunque un meraviglioso messaggio”.

Tags: , ,   |
1 commento Commenta
ancolos
Scritto il 1 Luglio 2015 at 18:17

Soli 3 euro? Ma nemmeno 3 centesimi.
Spero piuttosto che sprofondi nell’Egeo quel paesucolo di parassiti e truffatori.

Articoli dal Network di Finanza.com
In questi giorni abbiamo avuto modo di tastare con mano cosa significa la parola “volatilità
Analisi Tecnica Deboli tentativi di ripartenza con la resistenza a 22120 a fare da padrona ... D
Settimana caratterizzata da un forte recupero dei prezzi che ha riportato gli indici azionari al di
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Si parlava del bottom la settimana scorsa, un punto da cui ripartire. E puntualmente il rimbalzo
Ftse Mib. Il ftse Mib continua nel suo movimento di consolidamento nei pressi del supporto statico p
Siamo ormai alla fine del trimestre, ultime operazioni di “window dressing” per migliorare l
Mercati azionari a due velocità: durante la sessione europea vengono trovati nuovi minimi relativi
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Rottura dei minimi in apertura e tendenza negativa durante la sessione europea e rottura dei massimi