Video on Demand: i prezzi della sfida Netflix – Infinity – Sky

Scritto il alle 05:48 da Redazione Finanza.com

Lo sbarco in Italia di Netflix avverrà il prossimo primo ottobre e nel mercato del Video on Demand si sta scatenando la battaglia. Con l’uscita dei prezzi, non ancora confermati da parte di Netflix (vedi sotto), i competitor hanno risposto con offerte altrettanto allettanti. Mediaset Infinity, con un catalogo di oltre 5.000 titoli tra film, fiction e serie tv, offre fino al 2 luglio la possibilità, registrandosi, di usufruire di 30 giorni gratis ed il primo mese ad 1 Euro. Sky Online invece offre l’accoppiata Cinema ed Intrattenimento a 0,99 euro per 15 giorni, mentre lo stesso pacchetto viene inserito gratuitamente in caso di acquisto di alcuni eventi sportivi in programma nei prossimi giorni (Wimbledon ad esempio), a patto di effettuare l’acquisto entro il 30 giugno.

Tornando a Netflix, il servizio nato in America si presenta in grande stile offrendo un mese gratis, dopo aver registrato la propria carta di credito, lasciando facoltà di uscire dall’offerta senza eventuali aggravi. Chi vuole proseguire potrà scegliere fra tre opzioni, ufficializzate:

– Basic: 7,99 euro al mese, qualità Sd e uno schermo alla volta (velocità minima consigliata: 3 Megabit al secondo), quindi è escluso HD

– Standard: 8,99 euro/mese, con full HD e 2 schermi (5 Mbit/s)

– Premium: 11,99 euro/mese, UltraHd 4K e 4 schermi (25 Mbit/s)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Tags: , ,   |
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Se c'è qualcosa che in questi ultimi anni è in correlazione con il valore di Bitcoin è il num
Ftse Mib: l'indice italiano prosegue al rialzo e mette nel mirino i 25.500 punti. Ricordiamo che da
Non davvero preoccupato, non ve lo nascondo, sono ore che sto aspettando che Donald Trump si met
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Parte oggi la prima call del 2020 di Luiss EnLabs. L’acceleratore d’impresa di LVenture Grou
Quando si parla di borsa, ormai siamo condannati a convivere con: 1) Algoritmi e software vari
Ftse Mib: l’indice italiano si riporta su un livello psicologico molto importante quello dei 25.0
Non ci voleva poi molto, ma in un mondo nel quale conta più un algoritmo che la realtà, balli
Nella giornata di ieri, in concomitanza con la chiusura del mercato Cme, che ha tendenzialmente appi
Il rallentamento globale, ma per molti è temporaneo perché dovuto al coronavirus il quale, una