Furto in azienda: licenziamento anche per minimo importo

Scritto il alle 16:06 da Redazione Finanza.com

Il furto in azienda comporta il licenziamento, indipendentemente dal valore dell’oggetto sottratto. Ad averlo stabilito è stata una sentenza della Corte di Cassazione.

Il furto in azienda infatti determina la violazione del “patto di fiducia” su cui si basa il contratto di lavoro; ciò determina la possibilità per il datore di procedere al licenziamento per motivi disciplinari.

La Suprema Corte è intervenuta in merito al caso avvenuto in un’azienda, nella quale ad una dipendente era stato contestato il furto di una lettera assicurata contenente sei blocchetti di buoni mensa dell’importo complessivo di Euro 393,00, destinati ai dipendenti dell’ufficio. I giudici, nel motivare la sentenza, hanno addotto che il comportamento fraudolento determini sospetti sul futuro rapporto di lavoro, ovvero che possa essere indice di mancanza di onestà e lealtà. Pertanto la Corte, pur tenendo in considerazione i contratti collettivi di lavoro, al cui interno sono indicati, in astratto, determinati comportamenti come causa di licenziamento, ritiene che la chiusura del rapporto di lavoro debba sempre essere motivata dalla gravità del gesto.

Pertanto il furto non è più collegato alla determinazione dell’importo, ma all’aspetto psicologico: il datore di lavoro può perdere la fiducia nel suo collaboratore e dunque ledere il rapporto in maniera irrevocabile e dunque anche aver sottratto dei semplici buoni mensa comporta il giusto licenziamento secondo la Corte.

 

Tags: ,   |
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Analisi Tecnica Andiamo in rottura della resistenza a 26400 e raelizziamo una shooting star di inve
Con questa citazione alla "Guido Meda" introduco il nuovo video di TRENDS che si preannuncia MOLTO
In Italia la “guerra alla liquidità” lasciata sul conto corrente è oramai un mantra per il sis
Ftse Mib. Dopo il test della trend line rialzista (avviata dai minimi di ottobre 2020 e confermata
Opzioni e Future 22 Ottobre. I principali indici azionari giovedì hanno avuto movimentazioni e c
China Evergrande Group ha fornito fondi per pagare gli interessi su un'obbligazione in dollari U
Cara Chiara, in questo momento non è facile per noi condividere la tristezza del nostro cuore,
Il futuro è incerto, da sempre, e mai come oggi ci sono tante varianti che possono condizionare
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Opzioni e future 21 Ottobre. Gli indici azionari mercoledì si sono stabilizzati in modo eterogen