Ferie non godute 2013: occorre smaltirle entro 30 giugno 2015

Scritto il alle 12:19 da Redazione Finanza.com

Con l’approssimarsi del 30 giugno, diventa importante esaurire il monte ore ferie 2013: la normativa vigente, come comportarsi, le sanzioni per il datore di lavoro, il caso dei permessi

Ferie 2013: entro il 30 giugno 2015 vanno esaurite

Entro il 30 giugno 2015 il lavoratore dovrà provvedere a smaltire le ferie ancora non godute e relative all’anno solare 2013. Vediamo perché.

Ferie non godute e d.lgs. 66/2003

L’art. 10 del D.Lgs. n. 66/2003 stabilisce che, fermo restando il principio secondo cui il momento di godimento delle ferie è stabilito dal datore di lavoro, tenuto conto delle esigenze dell’impresa e degli interessi del lavoratore, il prestatore di lavoro ha diritto ad un periodo annuale di ferie retribuite non inferiore a 4 settimane (da intendersi relativamente ad un lavoro con contratto a tempo pieno, a tempo determinato o indeterminato, della durata di un anno). Tale periodo, salvo quanto previsto dalla contrattazione collettiva, va goduto:

– per almeno 2 settimane, consecutive in caso di richiesta del lavoratore, nel corso dell’anno di maturazione e,

– per le restanti due settimane, nei 18 mesi successivi al termine dell’anno di maturazione.

Ferie non godute: entro quando occorre smaltirle

Pertanto, stante la normativa vigente, le ferie dell’anno solare 2013 devono essere tassativamente godute entro il prossimo 30 giugno 2015. Pertanto, superati i 18 mesi, le ferie non potranno più essere utilizzate, né pagate: entro il termine dei 18 mesi, il lavoratore ha diritto a chiedere la monetizzazione delle giornate di ferie non godute, solamente nel caso però in cui vi siano i requisiti, in genere legati alla risoluzione del contratto di lavoro (quindi, alle dimissioni, al licenziamento o al termine del contratto) oppure, in base a specifiche decisioni assunte in accordo con il proprio datore di lavoro.

Datore di lavoro: gli adempimenti e le eventuali sanzioni

Il datore di lavoro ha il compito di verificare che il monte ore ferie sia stato effettivamente esaurito dai suoi dipendenti. Nel caso ciò non avvenga, dovrà provvedere:

– versare all’INPS i contributi relativi al compenso spettante per le ferie non godute, oltre ai contributi previsti per la retribuzione del mese successivo, ossia insieme ai contributi dovuti per Luglio 2015;
– effettuare il versamento descritto sopra entro il prossimo 16 Agosto 2015;

Il datore tuttavia, oltre ai suddetti impegni burocratici, è soggetto a sanzioni pecuniarie secondo il seguente schema:

– fino a 4 lavoratori, l’importo è compreso tra i 100 euro e i 600 euro;
– da 5 a 9 lavoratori, l’importo è compreso tra i 400 euro e i 1500 euro;
– oltre i 10,  l’importo è compreso tra 800 euro e 1500 euro.

Permessi non goduti: regole diverse

A differenza delle ferie, i Permessi o “ROL” ed “Ex Festività” non goduti devono essere pagati, secondo la retribuzione del livello, entro il 30 giugno dell’anno successivo alla scadenza. Pertanto in mancanza di accordi individuali e/o aziendali, il diritto al godimento del permesso Rol e di Ex festività o in alternativa la loro monetizzazione, sono diritti che il dipendente non perde in alcun caso. Come per le Ferie, in caso di cessazione del rapporto di lavoro, Permessi non goduti sino a quel momento devono essere monetizzati.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)
Tags: , , ,   |
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Le borse continuano a correre. Ma già adesso si nota che sul mercato obbligazionario qualcosa si
Analisi Tecnica La figura in harami ha fatto il suo lavoro nel breve ma la doji di indecione sul te
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Favorito da un contesto positivo alimentato dalle chiusure senza tensioni a Wall Street e a Tokyo, i
Bob Rich il cartonist di Hedgeye che allieta da tempo le nostre pagine è un fuoriclasse nel met
L’Inps si conferma sempre di più come un ente onnivoro, basti ricordare l’incorporazione de
Nei giorni passati abbiamo abbondantemente parlato del ruolo delle banche centrali e delle prome
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
  Questo articolo è scritto per coloro che, in barba a tutti gli avvertimenti, stanno "
Prima di parlare della patetica conferenza di Powell ieri davanti alla Commissione dei serivizi