Spese veterinarie detraibili: quali e come nel 730/2015

Scritto il alle 14:19 da Redazione Finanza.com
Anche le spese mediche per i nostri animali sono detraibili

 

Anche nel prossimo 730 o Modello unico, i contribuenti potranno detrarre le spese sostenute per gli amici animali nell’anno 2015.

Animali da compagnia o per sport
L’agevolazione si applica sulle spese veterinarie sostenute per la cura di animali da compagnia o per pratica sportiva, posseduti legalmente, ovvero cani, gatti, volatili o cavalli da corsa. Sono esclusi gli animali da allevamento, riproduzione, consumo alimentare o destinati alle attività agricole. Ovviamente non può essere calcolata per quelli detenuti illecitamente.

Importo detraibile
In base alla legge l’aliquota detraibile per le spese veterinarie è pari al 19%, che va calcolata su un importo massimo di spesa di 387,34 Euro. Inoltre è presente una franchigia di 129,11 Euro, ciò vuol dire che lo sconto viene calcolato sull’importo che eccede tale somma. Considerando queste indicazioni, si deduce che la cifra che può contribuire ad abbassare l’imponibile non può superare i 49 euro, importo massimo per tutti gli animali posseduti.

Quali spese veterinarie detraibili
Sono ammesse le seguenti spese
– le visite e le prestazioni professionali del veterinario;
– i costi sostenuti per l’acquisto di medicinali, regolarmente prescritti dal veterinario. In questa categorie rientrano sia i farmaci ad uso umano che quelli veterinari ed i preparati dal farmacista;
– le spese per esami di laboratorio ed interventi presso strutture veterinarie.
Non sono detraibili le spese relative a farmaci senza ricetta medica, mangimi ed antiparassitari.

Documenti
Per usufruire della detrazione è necessario provare attraverso appositi documenti il sostenimento delle spese veterinarie. A tal fine è necessario allegare alla dichiarazione dei redditi la copia della fattura rilasciata dal professionisti o della ricevuta o dello scontrino parlante, in cui devono essere indicati: il tipo, la quantità ed il codice dei prodotti acquistati ed il codice fiscale del contribuente. Tutti i documenti devono essere conservati per due anni, per esibirli in caso di eventuale verifica da parte dell’Agenzia delle Entrate.

Come ottenere la detrazione
Per ottenere la riduzione è necessario compilare i righi E8 ed E12, della sezione Altre spese nel modello 730, o in quella Oneri detraibili del Modello Unico, in entrambi i casi utilizzando il codice 29 ed indicando nell’apposito spazio l’importo ottenuto dalla sottrazione fra le spese sostenute e la franchigia.

Sanzioni
Da notare che se gli animali non sono registrati, non si ha diritto all’agevolazione e si rischia non solo la tassazione successiva di quanto detratto con l’applicazione degli interessi di mora sull’Irpef non versata, ma anche una sanzione amministrativa.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Tags: , ,   |
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Dall'emergenza coronavirus nasce un grande portale nazionale fatto da panettieri, fruttivendoli, m
Dispiace fare di tutta l'erba un fascio, ma in Germania la storia è sempre quella! Ho molti
Ftse Mib. L'indice italiano supera in avvio quota 17.000 punti. Una chiusura sopra 17.659 punti recu
Dopo l'eccezionale rimbalzo di ieri andiamo a vedere come si sono mossi gli operatori dello speciali
BORSE protagoniste di un gran rimbalzo tecnico: ma nel giorno in cui la curva contagio dell'Italia
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Ftse Mib. L'indice italiano supera in apertura quota 16.000 punti. Sarebbe già positivo vedere oggi
Ore 8.00 Su tutti i sottostanti europei, in particolare sul Ftsemib dove addirittura la quantità n
Lo so che molti di Voi in questi mesi si sono dovuti sorbire nei talk show italiani le fesserie
Carrellata sugli ultimi dati sul Covid-19 in particolare su quanto accade in Italia. Sono 50.418