Expo 2015: il Padiglione Germania

Scritto il alle 16:56 da Redazione Finanza.com
Expo 2015: Padiglione Germania

Il padiglione della Germania, una delle strutture di maggiore grandezza di tutto l’Expo insieme a quelle di Italia e Cina, si chiamerà “Field of ideas”, campo delle idee.
Un padiglione caratterizzato da pannelli fotovoltaici “organici e flessibili” presenti per la prima volta e che richiama il paesaggio rurale della Germania. Il 23 aprile nel corso della presentazione ufficiale alla stampa, Dietmar Schmitz, Commissario Generale del Padiglione Tedesco, ha accolto i visitatori sottolineando che con l’investimento di circa 48 milioni di euro, si vuole offrire “un’immagine della Germania nuova e sorprendente”.

L’immagine della Germania ad Expo 2015

Secondo quanto dichiarato da commissario generale, nel suo padiglione la Germania intende mostrare il suo grande spirito innovativo, che va dal campo della politica a quello della ricerca, e si riflette sia nell’economia sia nella vita civile. Uno degli esempi di questa innovazione è un sistema di pannelli “fotovoltaici”, stampati con una pellicola speciale, in grado di renderli “flessibili ed organici”. Altra innovazione è il “SeedBoard”, che al primo impatto potrebbe sembrare volgarmente un pezzo di “cartone ripiegabile” con un rivestimento interno fatto di carta bianca, mentre in effetti è una guida “virtuale e interattiva”, che accompagna i visitatori nel loro percorso all’interno del padiglione, in grado di gestire rappresentazioni mediali, avviare film e navigare attraverso diversi contenuti.

Chi ha realizzato il Padiglione Germania

La realizzazione è stata affidata al gruppo Nüssli, che ha utilizzato tensostrutture a membrane tessili ed acciaio, tenendo conto dei principi di sostenibilità, in modo da ridurre l’impiego di materiali. Per quanto riguarda la regolazione climatica all’interno del padiglione, avviene senza consumi energetici, ed in modo completamente naturale. Hanno lavorato all’opera 185 persone, utilizzando oltre 800 tons di acciaio e 2500 mq di membrane e legno legno. Per separare tra di loro le varie zone, ciascuna con un tema diverso, sono state installate 700 lamelle. Se sommiamo la loro lunghezza totale si raggiungono i 4 chilometri di lunghezza. Nelle previsioni che sono state elaborate dalla Germania, si attendono in totale circa tre milioni di visitatori, che corrispondono a 16mila persone al giorno nei sei mesi di apertura dell’Expo.

Come è strutturato il Padiglione

Le sei aree in cui è diviso il padiglione sono state chiamate “La Terra”, “L’acqua”, “Il clima”, “La biodiversità”, “Il Cibo” e “Il giardino delle idee” e nelle prime quattro di queste, il visitatore sarà sensibilizzato a capire che le forze della natura rappresentano una fonte primaria per l’alimentazione umana, mentre nella altre due saranno protagoniste rispettivamente il consumo e la produzione. Nelle intenzioni dei tedeschi spicca l’intenzione di comunicare ai visitatori del loro stand, ed affrontare insieme a loro, le varie tematiche legate la tema di base di questo Expo 2015, che è “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”. Il visitatore sarà pertanto spinto a pensare a quello che può essere fatto In pratica tutti i giorni, attraverso dei gesti normali, ma importanti per contribuire a vivere in armonia con l’ambiente, rispettandolo.

Chi visita il padiglione tedesco può scegliere tra due distinti percorsi:

per visitatori, aperto a tutti indipendentemente dall’esposizione interna, che conduce salendo su una rampa al piano superiore e invita a vagare e soffermarsi in questo spazio: qui il visitatore fa esperienza della Germania come luogo della gioia di vivere,fatto di relax e piacere.
–  guidato, si snoda attraverso l’esposizione interna al padiglione, permettendo di analizzare le modalità utilizzate dalla Germania sul tema proposto da EXPO.

Tags: ,   |
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Ftse Mib. Dopo aver toccato il 13 agosto il massimo di periodo a 26.687 punti, l’indice italiano
Ieri sono uscite le vendite al  dettaglio in America, tutto come previsto un mese fa, quando ab
Signori, siamo di fronte ad un problema. Impercettibile, perché stiamo parlando di un qualcosa
Il ribasso del titolo Enel ha messo in apprensione più di un operatore. Enel, insieme alle sue cont
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Potrei parlarvi dell’inflazione USA che è stata meno elevata del previsto. Il che va a confer
Analisi dei posizionamenti monetari totali e parziali sulla trimestrale Dicembre di Eurostoxx50.
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Puntata speciale di Trading Floor con ospite Pierpaolo Scandurra, Amministratore Delegato di Certif
Lo abbiamo preannunciato 2 mesi fa, sempre controcorrente, unici come sempre, mentre il mondo in