Expo 2015: -10 al via, 60% delle camere ancora libere

Scritto il alle 15:29 da Redazione Finanza.com
Camere: 60% libere a Milano per Expo

Expo 2015 vede il suo countdown segnare meno 10, ma il 60% degli hotel milanesi ha ancora camere prenotabili online. È quanto emerge dall’Osservatorio Trivago che ha analizzato la disponibilità media alberghiera e i prezzi a Milano per la prima settimana dell’evento (1-7 maggio). Il sold-out è ancora lontano dall’essere realizzato mentre le tariffe rimangono elevate: per la prima settimana si arriva ad una spesa media di 237€ a notte in camera doppia standard, +87% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Per il primo maggio, giorno d’apertura, i listini toccano i 247€.

Prenotazioni: 60% di camere libere

Le prime indicazioni sulle prenotazioni vengono lette al momento come l’intenzione dei turisti di evitare la settimana inaugurale di Expo, in virtù del 60% di camere disponibili. Dall’1 al 7 maggio Milano registra una percentuale di strutture disponibili superiore a quella delle altre principali destinazioni italiane: Roma (34%), Firenze (38%) e Venezia (23%).

I Prezzi

Dando un’occhiata al livello dei prezzi per la prima settimana di Expo si nota una crescita del 87% rispetto alla stessa settimana dello scorso anno, con una spesa media di 237€ a notte per camera doppia standard. Nel dettaglio, per coloro che ricercano un hotel in questi giorni, il prezzo medio sulle diverse categorie alberghiere è di 145€ per gli hotel ad una stella, 165€ per i due stelle, 215€ per i tre, 303€ per i quattro e 592€ per i cinque. Più accessibili invece le altre province lombarde: pernottare a Brescia a maggio costa 86€ in doppia, Bergamo 93€, Varese 127€ e Monza 130€.

Francesi, i primi ad arrivare ad Expo

Considerando l’intera durata dell’evento (maggio-ottobre), tra i turisti stranieri, i francesi dimostrano l’interesse maggiore nei confronti di Expo, con un aumento delle ricerche verso Milano dell’80% rispetto allo scorso anno. I transalpini sono seguiti dai russi (+45%) e dai canadesi (+41%). Più titubanti sono invece i tedeschi il cui numero di ricerche è diminuito del 3% rispetto lo scorso anno; cala inoltre l’interesse dei turisti spagnoli (-19%) e di quelli olandesi (-21%).
Numeri positivi dal mercato italiano, dove le ricerche su Milano sono aumentate del 78% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Grazie a questo rinnovato interesse, il capoluogo lombardo si piazza al secondo posto tra le mete domestiche più ricercate dai connazionali dopo Roma, scavalcando Venezia e Firenze.
Milano, da sempre una tra le mete più amate nel nostro Paese, ora grazie all’Expo si prepara ad affiancare Roma, al primo posto tra le preferenze degli utenti italiani e stranieri”, commenta Giulia Eremita, Marketing Manager di trivago Italia. “Le polemiche legate ai ritardi dei lavori e le tariffe elevate hanno probabilmente rallentato gli arrivi per la prima settimana. Monitoriamo in maniera costante l’andamento delle ricerche e ci aspettiamo un aumento a evento iniziato.”

Tags: , ,   |
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Ftse Mib. Il quadro grafico dell’indice italiano si trova ancora in una fase complicata. Dal supp
I bond con rendimento negativo. Erano un’astrusità ma erano realistici in un contesto di QE e
Oggi scadranno tutte le opzioni mensili su indici ed azioni. Si inizia alle 9,02 con le Mibo, si con
Uno dei tasselli più pesanti, conseguente della guerra Russo Ucraina, è sicuramente l’impenn
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Mercati che, dopo tre giorni di illusoria risalita, sono di nuovo ripiombati nel trend di fondo riba
Inutile ricordare che siamo grati agli amici di Hedgeye, grandi professionisti con il loro spett
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Quanto sta accadendo a livello macroeconomico è noto a tutti. Il rallentamento non è solo nei
Puntata speciale di Trading Floor con ospite Renato Decarolis, trader professionista e formatore. A