Expo 2015: il Padiglione Città del Vaticano

Scritto il alle 10:48 da Redazione Finanza.com
Il Padiglione della Città del Vaticano

Anche il Vaticano parteciperà ad Expo 2015 e lo farà con un padiglione interamente incentrato sul tema dell’evento – cioè il cibo e la nutrizione – letto in chiave religiosa e, dunque, con un evidente legame con la Parola Sacra.

Ed è proprio su una frase ripresa dal Vangelo (“Non di solo pane vive l’uomo, ma di ogni parola che esce dalla bocca di Dio”) che si sviluppa il padiglione. Ma il cibo, in questo caso, non sarà solo interpretato come nutrimento del corpo – concetto, questo, che pure avrà il suo sviluppo specifico dato che uno degli argomenti che più stanno a cuore al Pontefice è proprio il problema della fame nel mondo – ma anche e soprattutto dell’anima. L’atto del ‘nutrire’ diviene, quindi, il simbolo di una crescita spirituale, fortemente auspicata nell’ultimo anno proprio da Papa Francesco, mentre il mangiare prende le sembianze di un momento di confronto, di comunione di anime ma anche di crescita e di educazione.

Con il padiglione del Vaticano per Expo 2015, continua dunque la battaglia della Chiesa Cattolica contro quella che viene definita ‘la cultura dello scarto’ e dello spreco. L’obiettivo dello speciale stand espositivo di circa 747 metri quadrati che il Vaticano ha fortemente voluto è quello di porre l’attenzione dei visitatori – fedeli e non – sulla necessità di una più equa e razionale ridistribuzione delle risorse, in particolare quelle alimentari e idriche, al fine di debellare una volta e per sempre la fame nel mondo.

Ma come sarà più nello specifico il padiglione del Vaticano? A chiarirlo è proprio una nota della Santa Sede. Lo stile voluto e cercato è quello minimalista, nella convinzione che siano i contenuti a dover interessare più che la forma e questo per un volere esplicitamente espresso proprio da Papa Francesco. Il cardinale Gianfranco Ravasi, responsabile del progetto Padiglione Expo 2015, racconta come la presenza del Vaticano sia considerata un pò un’anomalia rispetto ai padiglioni delle altre nazioni proprio perché il messaggio da lanciare non sarà esclusivamente legato ad un concetto di cibo nel senso stretto del termine ma più a quello di ‘nutrimento’, di corpo ed anima.

Il finanziamento del padiglione ha visto la compartecipazione del Vaticano, dell’Arcidiocesi di Milano e della Cei per una spesa complessiva che si aggira intorno ai 3 milioni di euro. Le opere d’arte esposte nel padiglione, invece, sono state assicurate dalla Cattolica Assicurazione come atto di mecenatismo e sono “Ultima cena” del Tintoretto e un arazzo fiammingo di Ruben, il primo proveniente dalla chiesa di San Trovaso di Venezia e il secondo dal Museo Diocesano di Ancona.

Il padiglione del Vaticano proporrà, poi, dipinti ma anche contributi audio e video che ruotano intorno a quelle che Ravasi considera come le quattro dimensioni fondamentali:

  1. ecologica, denominata dal titolo ‘giardino da custodire’;
  2. economico-sociale che viene rappresentata con il titolo ‘cibo da condividere’;
  3. educativa che si contraddistingue con la dicitura ‘il cibo che educa’;
  4. spirituale, legata al tema principale del padiglione che è quello del cibo per l’anima.

La scelta del tema principale, nonché la decisione di legare la partecipazione del Vaticano ad Expo 2015 al tema del cibo, rientrano infine in una scelta precisa fatta dalla Chiesa Cattolica da sempre e relativa alla lotta alle disuguaglianze e alla fame, scelta che ha avuto una notevole accelerazione, poi, con l’arrivo al pontificato di Papa Francesco.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Movimentazioni piuttosto eterogenee fra i sottostanti presi a riferimento. L'unica componente che da
Ci tocca essere onesti. Anche se il contesto storico è abbastanza complicato, mi aspettavo BEN poco
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Nei post precedenti ho messo in evidenza le peculiarità del mercato che abbiamo potuto notare n
Puntata speciale di Trading Floor con ospite Renato Decarolis, trader professionista e formatore. Ab
Cerchiamo di concentrarci su quello che sta accadendo nel settore finanziario perché tutto into
Prosegue la forte idiosincrasia fra i sottostanti europei e quelli americani con volatilità in aume
Credo che tutti avrete avuto modo di vedere la borsa cinese e tutte le aziende cinesi quotate a
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Prenotare un hotel, una crociera, comprare un biglietto aereo, perfino un volo nello spazio, usando