Cosa è il Trattato NAFTA

Scritto il alle 20:17 da Redazione Finanza.com
NAFTA: Canada, Messico e USA

L’acronimo NAFTA identifica il North American Free Trade Agreement (Accordo nordamericano per il libero scambio), conosciuto anche con l’acronimo NAFTA e, nei paesi di lingua spagnola, come TLCAN (Tratado de Libre Comercio de América del Norte o più semplicemente TLC). E’ un trattato di libero scambio commerciale stipulato tra Stati Uniti, Canada e Messico e modellato sul già esistente accordo di libero commercio tra Canada e Stati Uniti (FTA), che si ispirava al modello dell’Unione europea.

La firma del Trattato NAFTA

L’Accordo venne firmato dai Capi di Stato dei tre paesi (il Presidente degli Stati Uniti George Bush, il Presidente Messicano Carlos Salinas de Gortari e il Primo ministro del Canada Brian Mulroney) il 17 dicembre 1992 ed entrò in vigore il 1º gennaio 1994.

L’aspetto che maggiormente caratterizza il NAFTA è sicuramente legato alla progressiva eliminazione di tutte le barriere tariffarie fra i paesi che aderiscono all’accordo. Con il suo avvento ha di fatto istituito la più vasta zona di libero scambio nel mondo. Obiettivo primario è l’eliminazione delle barriere al commercio e all’investimento fra i paesi membri, al fine di rafforzarne la crescita economica e di creare nuovi posti di lavoro. I tre paesi firmatari inoltre stipularono due accordi complementari e integrativi del NAFTA, il North American Agreement on Labour Cooperation (NAALC) e il North American Agreement for Environmental Cooperation (NAAEC). Il primo si pone come obiettivo di promuovere la cooperazione nel campo del lavoro, cioè la protezione e il rafforzamento dei diritti fondamentali dei lavoratori come la libertà di associazione, la tutela del lavoro femminile, il trattamento dei lavoratori immigrati, l’abolizione della discriminazione nel lavoro in base alla razza, il miglioramento delle condizioni di vita dei lavoratori. Il secondo si interessa di progetti e iniziative in materia di ambiente tendenti a prevenire potenziali conflitti tra commercio e ambiente, a favorire la protezione degli ecosistemi marini e costieri e la conservazione della biodiversità, a rafforzare la cooperazione in tema di tutela dell’ambiente.

Dati essenziali

Pil:$ 20.162 trilioni                                                                                         Superficie: 21.783.895 km²                                                                       Popolazione: 463.423.000 (2012)                                                                               Densità: 22 ab./km quadrato      

Tags: , , ,   |
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Guest post: Trading Room #512. Il grafico FTSEMIB weekly ha raggiunto vette importanti ma anche un
La trimestrale di NVIDIA stupisce i mercati e il rally continua. Ma allo stesso tempo, il mercato ob
La Cina è un'immensa mina deflattiva esplosa nell'oceano globale, una spettacolare bolla immobi
Lo so, deve essere stato difficile per ben 13 anni aspettare l'inflazione, chiamare l'inflazione
Guest post: Trading Room #511. Il grafico FTSEMIB weekly ha una struttura che continua ad essere r
Malgrado i dati macro non sicuramente eccezionali per i mercati, con un'inflazione che sale e cambia
Giornata perfetta ieri, con nuovi massimi sui mercati europei come aveva previsto su Twitter il
Oggi, terzo venerdì del mese, è giornata di scadenze tecniche. Scadranno le opzioni su azioni, le
Viviamo davvero in un mondo di matti, basta guardare alla reazione isterica dei profeti dell'inf
Mentre a Francoforte si discute sul sesso degli angeli, sull'inflazione che sta per sparire come