Certificazione Unica INPS 2015: come ottenere il modello

Scritto il alle 14:19 da Redazione Finanza.com

Guida alla Certificazione Unica 2015: dove richiederlo, come, chi può essere delegato

Certificazione Unica 2015

L’Inps con la circolare n. 71, datata 8 aprile 2015, ha fornito informazioni dettagliate agli utenti per ottenere il rilascio della Certificazione Unica dei Redditi ossia il nuovo CU 2015 per autonomi, dipendenti e pensionati. Sarà possibile scaricare il modello sia accedendo al sito dell’Inps sia rivolgendosi ad altri Enti incaricati.

Procedura per ottenere il CU 2015 dall’Inps

Per scaricare e stampare il modello sarà necessario, prima di tutto, essere in possesso del PIN Inps. Se non già disponibile, si potrà richiederlo online, presso la sede Inps di competenza o digitando il numero verde Inps, fornendo il codice fiscale, la residenza, i propri dati anagrafici ed un numero telefonico. In caso di possesso già del PIN, sarà sufficiente, dopo essersi collegati al sito Inps, cliccare su ” Certificazione Unica 2015″, dopodichè accedere a “servizi per il cittadino”. A questo punto si dovrà comporre il proprio codice PIN e proseguire cliccando prima su “Elenco di tutti i servizi” e poi su “Certificazione Unica 2015”. All’apparire del proprio CU 2015 si potrà procedere alla stampa.
Coloro che hanno un indirizzo di posta elettronica certificata, riceveranno nella propria casella il documento, mentre chi dispone di una semplice mail verrà informato tramite la stessa dall’Ente che è disponibile il CU da scaricare.

Altri modi per avere il CU 2015

Sono possibili anche altre modalità per ottenere la propria Certificazione Unica 2015 in ovvero:

– recandosi presso lo sportello apposito attivo presso una delle sedi Inps del territorio di competenza;

– rivolgendosi ai Patronati, ai Centri di assistenza fiscale o ai professionisti incaricati dell’assistenza fiscale ed in possesso di PIN personale o di attestazione Entratel;

– richiedendolo sia presso il Comune di residenza che gli uffici delle Pubbliche Amministrazioni autorizzate dall’Inps;

– interpellando il servizio di Sportello Mobile, riservato agli utenti di età superiore agli 85 anni e titolari di indennità di accompagnamento. Con questo servizio, gli interessati otterranno il CU semplicemente contattando e sollecitando telefonicamente un operatore della sede Inps di appartenenza. Sarà sufficiente fornire all’addetto il codice personale identificativo che l’Ente avrà inviato, alcuni giorni prima, per lettera all’interessato;

– richiedendolo ad un commercialista, ad un ragioniere o ad un consulente del lavoro, regolarmente iscritti presso la Camera di Commercio, oppure alle associazioni sindacali delle varie categoria;

– sottoscrivendo la richiesta presso uno dei tanti sportelli postali ubicati su tutto il territorio nazionale. Tale procedura è soggetta al costo di 2,70 euro aumentato dell’imponibile I.V.A.;

-i pensionati con residenza all’estero, possono farne richiesta, telefonando ai numeri 06.59054403, 06.59053661 oppure 06.59055702, attivo dalle 8,00 alle 19,00 per vederselo recapitare presso la propria abitazione;

– richiedendolo, per averne consegna presso il proprio domicilio, componendo uno dei numeri telefonici messi a disposizione dell’Inps ovvero quelli gratuiti 803164 o 800434320, quest’ultimo dotato di centralino risponditore automatico oppure quello a pagamento, da cellulare, 06.164164.

Procedura di ritiro Certificazione Unica da persona delegata o da erede

La Certificazione Unica 2015 può rilasciata sia ad una persona delegata sia ad un erede. Nel primo caso, la persona incaricata al ritiro del documento dovrà compilare l’apposito modulo delegata consegnandolo presso lo sportello Inps di competenza unitamente alla fotocopia del documento di identità dell’intestatario della certificazione. Inoltre, per il buon fine del procedimento, dovrà anche esibire il proprio documento d’identità in corso di validità. Se tale istanza avviene tramite posta elettronica, non sarà indispensabile allegare il proprio documento di riconoscimento.
La richiesta di CU da parte di un erede può avvenire, optando a scelta per una delle diverse modalità disponibili, dopo aver presentato la dichiarazione sostitutiva di atto notorio che certifichi la posizione di erede ed aver mostrato il proprio documento di riconoscimento.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)
Tags: ,   |
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Ftse Mib. Oggi cauto dopo aver solo sfiorato ieri la resistenza collocata a 17.659 punti, livello ch
Nelle ultime due giornate di borsa Sp è stato l'unico sottostante a rientrare nell'area di indiffer
Ieri sono andato a rivedermi le oltre 150 slide in una memorabile conferenza privata tenuta sugl
Il mercato frena un po’ la sua corsa. Un rimbalzo che è più che normale nelle fasi di crisi.
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Un intervento che definirei biblico vista la dimensione. Il decreto è composto infatti di tanti
Ftse Mib. L'indice cerca di liberarsi da quella fase laterale che prosegue ormai da qualche seduta
Dopo il tentativo rialzista di uscire dalla congestione andiamo a vedere come si sono mossi gli oper
Il denaro è un'invenzione antica del mercato, cioè di quello spazio in cui gli uomini commerci
Contro ogni previsione, risulta chiaro che le mani forti tornano a dominare e quindi difficilmen