Mi Art 2015 Week : edizione speciale per Expo 2015

Scritto il alle 00:32 da Redazione Finanza.com

 

 

 

 

 

 

 

Si terrà dal 9 al 12 Aprile a Fieramilanocity la nuova edizione di Miart, quest’anno ancora più internazionale. Milano diventerà per sette giorni la capitale dell’arte moderna e vedrà, nelle sale della Fiera, l’esposizione contemporanea di 156 gallerie d’arte, di cui 76 provenienti da tutto il mondo. Ma il parterre di ospiti non finisce qui: saranno, infatti, presenti anche 35 direttori di museo e 25 curatori di mostre in quella che promette di essere la più grande manifestazione di design e arte contemporanea che si sia mai vista negli ultimi anni nel capoluogo lombardo.

La rassegna curata da Vincenzo De Bellis – direttore artistico della manifestazione dal 2013 – conferma anche per quest’anno la suddivisione in quattro sezioni che si articolano intorno al tema centrale del rapporto tra collezionismo e pratica venatoria. La prima, denominata Established, è a sua volta suddivisa nelle tre sottosezioni First Step, Master e Contemporary e raccoglie più di cento espositori che si occupano di avanguardia; la seconda è la Emergent e raduna giovani artisti provenienti da 19 gallerie internazionali; la terza è la Thennow che ha la particolarità di mettere a confronto un artista storico e uno giovane; infine, la quarta è la Object che si occupa di presentare oggetti di design contemporaneo che, però, sono fruiti come delle vere e proprie opere d’arte.

L’edizione di Miart 2015 è un’edizione speciale in quanto si tiene in prossimità di Expo e di conseguenza non può che strizzare più di un occhio ad una visione globale e mondiale dell’arte e della cultura più in generale: l’adesione di tante gallerie internazionali è proprio letta in quest’ottica specifica ed è motivo di vanto non solo per De Bellis ma anche per Enrico Pazzali, amministratore delegato della Fiera di Milano.

Ma Miart non sarà solo ed esclusivamente una settimana dedicata alle opere d’arte. Infatti, in programma ci sono anche molti eventi e performance di cultura e spettacolo che faranno da corollario alla settimana dell’arte. Sono previsti, infine, anche una serie di premi speciali per valorizzare ancora di più il ruolo dell’artista nella società: fra questi, il Premio Emergent che è destinato a premiare i migliori artisti emergenti e quello messo in palio dal Rotary Club Milano Brera che, invece, è destinato a scegliere la migliore opera di arte contemporanea. New entry di quest’anno il Premio Herno che invece è teso a valorizzare il miglior allestimento espositivo.

Altra novità di quest’anno è la collaborazione con il canale tematico Sky Arte che proprio dalle sale della manifestazione dedicata all’arte lancerà il suo nuovo format televisivo dal titolo ‘a Art’.

A curare l’allestimento interno della fiera anche per quest’anno c’è il designer Martino Berghinz che nel rispetto del tema principale della mostra che vede al centro il rapporto tra collezionismo e pratica venatoria ha immaginato uno scenario che ripropone immagini di caccia, tema così caro all’arte di ogni tempo, soprattutto quella pittorica. Ovviamente, trattandosi di una mostra incentrata sull’arte contemporanea, la caccia è rivisitata in chiave moderna e con uno spirito un pò d’avanguardia.

L’appuntamento è, dunque, per 9 Aprile alla Fiera di Milano. A fare gli onori di casa, Filippo Del Corno, Assessore comunale alla Cultura.

Il MiArt 2015 si terrà come detto a FieraMilanoCity, in Viale Scarampo Padiglione 3, Gate 5. Per raggiungere il sito, le diverse opzioni sono:

metropolitana: linea rossa 1 fermata Lotto-Fieramilanocity, oppure con le linee metropolitane verde 2 e gialla 3, attraverso le relative fermate di interscambio.

mezzi di superficie: Da Piazzale Lotto (linea metropolitana rossa 1) prendere l’autobus 78 in direzione Govone, scendere alla fermata Colleoni-Fieramilanocity.

treno: da stazione Milano Centrale e da stazione Milano Porta Garibaldi
metropolitana linea verde 2 (direzione Abbiategrasso/Assago – fermata Cadorna Triennale poi prendere linee ferroviarie regionali e suburbana – fermata stazione Milano Domodossola
oppure linea metropolitana rossa 1, direzione Rho Fiera – fermata stazione Lotto-Fieramilanocity

da stazione Milano Cadorna
linee ferroviarie regionali e suburbana – fermata stazione Milano Domodossola
oppure linea metropolitana rossa 1, direzione Rho Fiera – fermata stazione Lotto-Fieramilanocity

 

 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Tags: , ,   |
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Ftse Mib. L'indice italiano è ufficialmente uscito dalla fase laterale che durava ormai da alcuni
In occasione del ventennale dalla sua fondazione, LifeGate ha deciso di intraprendere un percors
Su tutti i sottostanti si assiste all'alleggerimento della componente future ed alla chiusura di imp
Bazooka pronto a sparare. E potevamo pensare altrimenti? Anche se poi succederà nulla, è la fo
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Eccolo là: adesso oltre ai politici, ai sovranisti ed ai contestatori di strada, abbiamo an
Ftse Mib: l'indice italiano ieri ha chiuso spingendo sulla parte bassa del supporto chiave collocata
Sulle Mibo si assiste ad un aumento considerevole di call a strike 17500, 18500 e 19500. Nuovi ingre
Andiamo a riprendere quanto detto nel video TRENDS postato venerdi scorso (click here). Purtropp
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u