730/2015: novità per la casa e le spese detraibili

Scritto il alle 17:56 da Redazione Finanza.com

730/2015 ricco di novità per i contribuenti. Per la prima volta riceveranno il modello precompilato, preparato direttamente dall’Agenzia delle Entrate e che potrà essere integrato per far valere alcune detrazioni. Il modello, in via sperimentale, non conterrà i dati relativi a molti oneri sostenuti dai contribuenti, tra cui quelli relativi alla casa. Vediamo allora quali sono le novità che ci aspettano in questo 2015.

Detrazioni casa 2015, confermate detrazioni al 50 e al 65%.

Partiamo dalle detrazioni relative alla casa confermate rispetto allo scorso anno: la Legge di Stabilità 2014 ha confermato (per l’intero 2014) le detrazioni sostenute per interventi di recupero del patrimonio edilizio e per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici (solo nel caso in cui il contribuente abbia, contestualmente, ristrutturato l’immobile arredato), detraibili al 50% in dieci anni (ogni anno il contribuente potrà portare in detrazione il 5% della spesa complessiva, per dieci anni). Per usufruire delle detrazioni mobili ed elettrodomestici è necessario aver utilizzato strumenti di pagamento tracciabili mentre per le spese di intervento di recupero del patrimonio edilizio è necessario aver pagato con bonifico specifico, in cui viene indicata la legge di riferimento e i dati del fruitore della detrazione. Confermata anche la detrazione al 65% (anche in questo caso da suddividere su dieci anni) per le spese che consentono di ottenere un risparmio energetico. In questi casi è necessario essere in possesso della documentazione inviata all’Enea ed aver eseguito il pagamento con le stesse modalità descritte per le spese di recupero del patrimonio edilizio. Va ricordato che in questi casi vi deve essere un effettivo risparmio energetico, asseverato da un tecnico, e che quindi possono essere detratte al 65%, ad esempio, le spese relative alla sostituzione della caldaia (l’installazione di una caldaia in un immobile sprovvisto può essere detratto, invece al 50%).

Cedolare secca, cosa cambia nel 730/2015

Nel 730/2015 i redditi percepiti nel 2014 per l’affitto di unità immobiliare optando per il regime della cedolare secca vengono tassati al 10% qualora il contratto sia a canone concordato e al tempo stesso il comune in cui è ubicato l’immobile rientri tra quelli definiti ad alta densità abitativa o colpiti da eventi calamitosi. Confermato l’assoggettamento ad Irpef del 95% del canone percepito, qualora il contribuente non abbia aderito alla cedolare secca, e del 100% del canone percepito, con tassazione al 21%, nel caso in cui il contribuente abbia optato per la cedolare secca ma non rientri nei casi esaminati all’inizio del paragrafo.

Detrazione affitto, cosa cambia nel 730/2015

A partire dal 730/2015 è possibile portare in detrazione anche i canoni di affitto pagati nel caso in cui il contribuente abbia la sua abitazione principale in un alloggio sociale. Come per gli altri tipi di contratto già esistente, la detrazione non dipende dalla spesa sostenuta ma dal reddito del contribuente: la detrazione è pari a 900 euro se il reddito complessivo è inferiore a 15.494 euro e spetta, per un importo pari a 450 euro, a chi ha un reddito compreso tra i 15.494 e i 30.987 euro.

Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Ftse Mib. Dopo aver toccato il 13 agosto il massimo di periodo a 26.687 punti, l’indice italiano
Ieri sono uscite le vendite al  dettaglio in America, tutto come previsto un mese fa, quando ab
Signori, siamo di fronte ad un problema. Impercettibile, perché stiamo parlando di un qualcosa
Il ribasso del titolo Enel ha messo in apprensione più di un operatore. Enel, insieme alle sue cont
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Potrei parlarvi dell’inflazione USA che è stata meno elevata del previsto. Il che va a confer
Analisi dei posizionamenti monetari totali e parziali sulla trimestrale Dicembre di Eurostoxx50.
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Puntata speciale di Trading Floor con ospite Pierpaolo Scandurra, Amministratore Delegato di Certif
Lo abbiamo preannunciato 2 mesi fa, sempre controcorrente, unici come sempre, mentre il mondo in