Festa della donna 2015: Eventi, storia e curiosità

Scritto il alle 14:30 da Redazione Finanza.com

Si appresta ad arrivare anche per questo 2015 l’8 Marzo e, come ogni anno, ecco che si celebra la giornata internazionale della donna meglio conosciuta come la festa della donna.

La giornata è stata istituita per la prima volta nel 1909 negli Stati Uniti mentre in Italia si festeggia dal 1922.

Ma quali sono le origini di questa celebrazione e come viene vissuta ai giorni nostri? Sulle motivazioni che spingono il mondo a festeggiare la donna e il suo ruolo nella società in occasione dell’8 Marzo ci sono molte versioni contrastanti e tanta confusione.

Contrariamente a quanto si crede – opinione sostenuta da sempre anche dalle diverse leggende metropolitane che via via si sono succedute sull’argomento – l’origine della festa non sarebbe da ricercare in una tragedia sul lavoro che avrebbe visto come protagoniste un centinaio di operaie morte in un rogo in una fabbrica di cotone negli Stati Uniti. Recenti ricerche storiche hanno, infatti, dimostrato l’insussistenza di tali credenze così come di quelle che vorrebbero questa data come la ricorrenza di una strage di attiviste politiche in Russia.

Piuttosto, l’origine della festa è strettamente connessa ad una sfera politica in quanto è una celebrazione che fu istituita, così come la conosciamo noi oggi, dal partito comunista in Russia l’8 marzo del 1917 ed è legata alle lotte politiche e sindacali per ottenere il suffragio universale femminile. Successivamente fu, poi, festeggiata in ogni nazione in una data diversa fino a che il Consiglio delle Nazioni Unite, con la risoluzione 32/142 del 16 dicembre 1977, stabilì in via definitiva la data dell’8 marzo come giornata mondiale di celebrazione dell’universo femminile. In Italia la prima volta fu festeggiata il 13 marzo del 1922 ma dovranno passare ancora molti anni – gli anni Settanta appunto – prima che diventi anche da noi un appuntamento fisso.

Oggi, rispetto al passato, la festa della donna riveste un significato simbolico maggiore oltre a quello politico e dei diritti in quanto negli ultimi periodi assistiamo ad una nuova ondata di violenza sul genere femminile e ad un aumento impressionante dei femminicidi. L’8 Marzo, dunque, diviene anche l’occasione per ricordare l’importanza della presenza femminile nella società e l’importante contributo che le donne danno ogni giorno al progresso.

Nel nostro paese la festività è molto sentita e in tutta la penisola si susseguono iniziative per festeggiare la ricorrenza che quest’anno cadrà di domenica. A Torino, ad esempio, si tiene da qualche anno la ‘Just the woman I am‘, una corsa in rosa lunga circa sei chilometri. Ma sono tante le iniziative culturali in tante città d’Italia: a Napoli c’è il consueto Marzo Donna con dibattiti e workshop mentre a Roma e Parma diverse mostre di pittura sulla figura femminile nei diversi periodi storici.

Anche la stampa non dimentica la ricorrenza. Particolare e significativa l’iniziativa del quotidiano Corriere della Sera che ha chiesto ai suoi lettori di inviare un messaggio alla redazione con l’hastag #ringraziounadonna e lasciare il proprio ringraziamento ad una donna speciale.

E per celebrare questa data quali parole più significative di quelle di San Tommaso D’Aquino? “Il mondo sarebbe imperfetto senza la presenza della donna.
Buona festa della donna a tutti!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +3 (from 3 votes)
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Divergenza nei settori, nella sperequazione economica, nelle performance dei mercati. E il grande
Ftse Mib. L'indice si allontana da quota 19.000 punti. I prossimi supporti al ribasso si collocano
Un'immagine che vale più di mille parole, il nostro Rich è un disegnatore strepitoso, la calma
Se dovessimo guardare il mercato obbligazionario, mi verrebbe quasi da chiedermi se veramente va
Queste le movimentazioni monetarie sul mercato dei derivati. Sulle Mibo netta chiusura di posizio
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Mercati: persiste la debolezza sui mercati internazionali. Ieri brutta chiusura per il Nasdaq 100. D
Nonostante i ribassi di questi ultimi giorni c'è ancora poco interesse da parte degli operatori a m
Come era prevedibile, il mercato si muove come un orologio e in ambito intermarket notiamo quant
Argomento già discusso, ma assolutamente da riprendere essendo di grande attualità. I tempi s