Smartphone e Tablet: In Italia un bambino su quattro è schermo dipendente

Scritto il alle 15:00 da Redazione Finanza.com

Stiamo parlando di un dato molto allarmante relativo alla dipendenza dei bambini dagli schermi. In Italia, infatti, il 22,7% dei bambini (uno su quattro, per intenderci) passa circa 3 ore e mezza del suo tempo davanti ad uno schermo, sia esso del computer, del tablet o dello smartphone. Un dato allarmante già di per se, che diventa assolutamente preoccupante se si considera che la media degli altri paesi è del 9,3%.

Censuswide, ha condotto una ricerca in Italia, Inghilterra, Francia, Germania e Russia, che ha fatto emergere le statistiche in questione oltre ad altri interessanti dati che rilevano la grande crescita dei giochi digitali che fa da contraltare al desiderio, emerso, di trovare un’alternativa alle attività digitali. Infatti, nonostante i dati dimostrino quanto ormai i protagonisti dei pomeriggi dei bambini siano i giochi multimediali e digitali, ben il 60% delle famiglie intervistate dice di essere disponibile ad accogliere una valida alternativa per trascorrere tempo all’aria aperta. Sono invece circa la metà, un 47%, quelli che giocherebbero a giochi di società e il 43% investirebbe del tempo a raccontare favole ai proprio bimbi.

Giochi digitali a parte, ecco quali sono le alternative preferite dai bambini di oggi: grande successo riscuotono le costruzioni, seguite nell’ordine da bicicletta, il dipingere, il cucinare e infine, dietro a livello statistico tra le preferenze, bambole e trenini.

Con un sondaggio digitale attraverso FattoreMamma, la nota azienda Duracell, ha voluto approfondire le abitudini di gioco dei più piccoli. E relativamente, appunto, al tempo trascorso davanti ad uno schermo è emerso come le famiglie “digitalizzate” siano molto più attente e previdenti in questo senso; infatti, se, come detto, poco meno del 23% dei bambini trascorre 3 ore e mezza davanti ad uno schermo, la percentuale si reduce a meno del 2% se si parla di figli di persone “digitalizzate” che permette, secondo la statistica, ai propri figli di passare circa 1 ora e mezza.

Insomma i giochi digitali sono un’importante realtà e una valida alternativa al tempo trascorso dai bambini, non bisogna demonizzarli ma bisogna, da genitore, digitalizzarsi per conoscere e controllare questo fenomeno nuovo e in crescita.

Tags: ,   |
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Come vedremo nel fine settimana insieme al nostro Machiavelli, le ultime minute hanno rivelato c
Guest post: Trading Room #512. Il grafico FTSEMIB weekly ha raggiunto vette importanti ma anche un
La trimestrale di NVIDIA stupisce i mercati e il rally continua. Ma allo stesso tempo, il mercato ob
La Cina è un'immensa mina deflattiva esplosa nell'oceano globale, una spettacolare bolla immobi
Lo so, deve essere stato difficile per ben 13 anni aspettare l'inflazione, chiamare l'inflazione
Guest post: Trading Room #511. Il grafico FTSEMIB weekly ha una struttura che continua ad essere r
Malgrado i dati macro non sicuramente eccezionali per i mercati, con un'inflazione che sale e cambia
Giornata perfetta ieri, con nuovi massimi sui mercati europei come aveva previsto su Twitter il
Oggi, terzo venerdì del mese, è giornata di scadenze tecniche. Scadranno le opzioni su azioni, le
Viviamo davvero in un mondo di matti, basta guardare alla reazione isterica dei profeti dell'inf