L’economia di “seconda mano” : un mercato che vale 18 mld

Scritto il alle 14:37 da Redazione Finanza.com

L’economia di seconda mano, la “Second Hand Economy“, prende sempre più piede in Italia. E se l’usato, il vintage e il collezionismo da sempre rappresentano una passione degli italiani nell’arredamento e nella moda, questo fenomeno ora si sta via via tramutando in una vera e propria scelta di consumo che guida lo stile di vita delle persone.

La Second Hand Economy è oramai una forma di mercato rinnovata che contribuisce a ridefinire il paradigma economico sociale dei consumi, e l’usato ha assunto un ruolo più centrale negli acquisti dei consumatori e nell’economia domestica.
Secondo una indagine Doxa realizza per Subito.it, il 44% degli Italiani sceglie l’usato per passione, unicità, eco-sostenibilità, ma anche per risparmio. L’acquisto e la vendita del Second Hand sta crescendo e il digitale sta contribuendo ad accelerare questo fenomeno che oggi vede tre italiani su dieci che acquistano/vendono usato utilizzare il canale online.

L’online si sta ritagliando un ruolo importante, affiancandosi ai tradizionali mercatini come canale di acquisto per il mercato dell’usato dove il 30% di chi compra/vende lo fa in Rete, prediligendo l’acquisto di beni usati nelle categorie casa&persona (28%) ed elettronica (32%). La motivazione per cui gli oggetti legati all’arredamento, alla moda e alla tecnologia stanno diventando protagonisti dell’usato in digitale è correlata alla possibilità di cambiare velocemente, avere sempre cose nuove e seguire gusti e tendenze, oltre al bisogno di coltivare le proprie passioni stando al passo con i tempi.

Second Hand Economy in cifre

Il volume d’affari generato nell’ultimo anno in Italia si attesta sui 18 miliardi di euro, (l’1% del Pil), di cui il 47% generato dalla compravendita online, dove chi ha venduto oggetti usati ha guadagnato in media in un anno 1.050 euro, incrementando così il proprio budget di spesa e di consumo e chi lo ha fatto solamente online ha guadagnato mediamente di più, con un’entrata media annua di 1.290 euro.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
E' stata una settimana dove i dati macroeconomici sono stati i veri padroni, nel bene e nel male.
So che molti di voi inizieranno a dubitare del mio stato mentale, ma posso solo dirvi che la sit
Ftse Mib. L’indice italiano, dopo la bull trap alla rottura della resistenza a 24.670 punti, ha m
In attesa dei dati relativi alle vendite al dettaglio che riserveranno alcune sorprese, ieri son
Settimana incredibile e contraddistinta da forti escursioni dei prezzi, rotture delle deviazioni sta
Direi che è sotto gli occhi di tutti la reazione del mercato a quei dati che in QUESTO POST abb
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ i
Forti ribassi, chiusura di posizioni e intensi aumenti di volatilità implicita hanno contraddistint
La settimana scorsa gli indici europei e in parte quelli americani sono collassati in un giorno
Credo sia giusto riprendere il discorso da dove lo avevamo lasciato, partendo proprio dalla slid