Pil? 1 italiano su 4 non sa cos’è

Scritto il alle 15:57 da Redazione Finanza.com

Quasi un italiano su quattro (ossia il 24%) non sa cosa sia il Prodotto Interno Lordo, nonostante risulti essere la parola che viene più spesso abbinata alla situazione di crisi del Paese. E’ quanto emerge  dall’Indagine Coldiretti/Ixè su “Il piano di governo degli italiani” ad ottobre, presentata al Forum internazionale dell’agricoltura e dell’alimentazione di Cernobbio, organizzato da Coldiretti in collaborazione con lo Studio Ambrosetti, all’indomani del varo della manovra da parte del Governo.

Per lo studio si tratta della dimostrazione delle distanza che occorre colmare per rendere la politica più vicina alle esigenze delle persone con un linguaggio che intercetti meglio la vita quotidiana delle persone. “Va infatti sottolineato che tra gli informati sul Pil il 40% non lo ritiene comunque un indicatore corretto della situazione economica del Paese”.

Più nette, si legge nel documento, sono invece le indicazioni che emergono dagli italiani in merito alle strategie da adottare per combattere la concorrenza dei Paesi emergenti e garantire redditi e lavoro in Italia. Il 38% degli italiani ritiene che occorra specializzarsi solo in prodotti tipici del Made in Italy non imitabili, il 35% ritiene che debbano essere frenate le importazioni da Paesi come Cina e India e solo il 24% suggerisce di abbassare il costo del lavoro.

Le piccole medie imprese italiane con il 47% (+8%) sono identificate come quelle che offrono maggiori garanzie di sviluppo per il Paese mentre le recenti vicende hanno mantenuto bassa la fiducia verso i grandi gruppi pubblici (14%) o privati (20%) e fatto crollare al 13% quella verso le cooperative (-11%).

“Il fatto che in testa alle strategie di rilancio indicate dai cittadini ci sia la specializzazione in prodotti esclusivamente Made in Italy conferma che l’Italia, per crescere deve puntare su quegli asset di distintività nazionale che garantiscono un valore aggiunto nella competizione globale come il territorio, il turismo, la cultura, l’arte, il cibo  e la cucina”, ha dichiarato il presidente della Coldiretti Roberto Moncalvo.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ i
Analisi Tecnica Chiusura del gap-down a 24650 e ripresa della direzione ribassista del ga con una
Il rally è continuato, sui mercati la fiducia è tornata a livelli elevati, e quindi...le borse c
Sembra che qualcosa possa cambiare anche sul mercato obbligazionario. Prendo in esame ancora il
Ftse Mib. Dopo aver toccato quota 24.470 punti, che coincide con la parte finale del gap down di fi
Su Eurostoxx50 i future rimangono stabili ma si assiste a chiusure di call su strike atm ed aperture
Se vogliamo ragionare di tendenze credo ci sia poco da dire. La borsa e nella fattispecie Wall S
STAY TUNED! - Danilo DT (Clicca qui per ulteriori dettagli) Segui @intermarketblog Questo p
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ i
Le convinzioni religiose sono importanti meccanismi di guida dell’agire umano e, come tali, poss