Salone dell’Auto di Parigi 2014: Ecco le principali novità

Scritto il alle 16:30 da Redazione Finanza.com

Il Salone dell’Automobile di Parigi si presenta nuovamente al proprio pubblico più ricco e imponente che mai, dopo il grande successo dell’edizione 2012. Le principali case automobilistiche mondiali sfoderano nuovamente gli artigli per un testa a testa…fino all’ultimo cavallo. 

LE REGINE

A catalizzare l’attenzione degli appassionati, ovviamente, le nuove supercar. Autorevole candidata a “reginetta” di questa categoria è la Mercedes-Amg GT, che già nelle linee lancia un guanto di sfida ai “mostri” di casa Porsche. Con il suo propulsore biturbo 4.0 8 cilindri, da 462 o 510 cavalli, la nuova nata in casa Mercedes si mostra più che pronta al confronto. Nuovo look invece per l’Audi TT, che al Salone di Parigi presenta una versione TTS ancora più aggressiva, ma soprattutto un’edizione più allungata e a 5 porte. Gli scettici non si facciano però ingannare…il cuore di questa TT “berlineggiante” vanta 400 cavalli e un’accelerazione 0/100 in 3,9 secondi. In una sfida così accesa non poteva mancare anche Lamborghini, per la prima volta anche in versione ibrida. Accanto al suo fulcro, uno spaventoso V10 5.2, agiscono infatti in sinergia tre motori elettrici, il tutto per una potenza totale di 910 cavalli, un’accelerazione 0/100 compiuta in poco meno di 3 secondi e, soprattutto, un consumo dichiarato di 4,1 litri per 100 km. Se i dati dovessero confermarsi, sarebbe ovviamente un risultato quasi da primato per la sua categoria. Tra le sportive, al Salone sarà possibile vedere anche la nuova reincarnazione dell’eterna Mazda MX5. La celebre “Miata” si presenta in una versione leggermente più leggera, con motori a 4 cilindri 1.5 o 2.0. Quello delle berline super sportive risulta ancora un mercato fiorente, con Jaguar che punta a consolidare il proprio posto in questo segmento con la nuova XE. Linea aggressiva, motorizzazioni V6 3.0 benzina e 2.0 Diesel a 4 cilindri, la neonata del Giaguaro punta soprattutto su una maggior leggerezza, ottenuta facendo largo uso di alluminio. Grazie a questo accorgimento, la casa promette emissioni inquinanti più contenute, nell’ordine dei 99 g/km di CO2. A coronare il comparto supercar, la nuova Ferrari 458 Speciale Aperta, spinta da un propulsore V8 4.5 da 650 cavalli. Con i suoi 325 km/h massimi e un’accelerazione 0/100 in 3 secondi, promette di essere la più veloce spider prodotta dalla casa di Maranello. 

SUV E FUORISTRADA

Non solo supercar, comunque, al Salone di Parigi c’è spazio anche per il comparto Suv. Ecco dunque la nuova Fiat 500X, disponibile in un’ampia gamma di possibili motorizzazioni, sia a trazione anteriore sia a trazione integrale, con possibilità anche di cambio automatico a 6 o 9 marce. A rispondere sullo stesso terreno è Kia con la sua Sorento, in versione turbodiesel 2.0 e 2.2. Punta tutto sulla sicurezza, invece, Volvo con il nuovo XC90, definito già un suv “semi-autonomo”, il primo di una gamma grazie alla quale Volvo punta entro il 2020 ad azzerare il numero di vittime di incidenti stradali su auto del proprio marchio. Senza compromessi il nuovo fuoristrada di casa Land Rover, Discovery Sport, presentato in una versione a 7 posti e disponibile con trazione anteriore o integrale.

LE CONCEPT CAR

Come in ogni edizione, anche al Salone di Parigi 2014 non mancano esperimenti innovativi e spesso arditi. Tra le “concept car” spicca la Volkswagen XL Sport, super sportiva compatta e leggera spinta dal motore bicilindrico della Ducati 1199 Superleggera. Il propulsore eroga una potenza di 200 cavalli, che dovrebbero spingere questa Volkswagen fino a 270 km/h, con accelerazione 0/100 in 5,7 secondi. Peugeot rientra invece nel mercato dei Suv sportivi, con il progetto estremo Quartz, con linea molto aggressiva e propulsione ibrida da 500 cavalli. Di segno opposto Eolab, il nuovo prototipo di Renault. Il prototipo vanta un design vistosamente improntato all’aerodinamica e un’ingegnerizzazione motoristica che, secondo le promesse della casa francese, dovrebbe garantire un consumo di un solo litro di benzina per 100 km. Anche quest’anno ce n’è quindi davvero per tutti i gusti, anche i più esigenti. 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Quando bitcoin fa dei movimenti troppo violenti, come quelle degli ultimi giorni (+12% negli ult
Ftse Mib: apertura debole per il paniere italiano che si riporta sotto 19.000 punti. I livelli da mo
Non è che ci sia molto da raccontare in questi giorni, sono sempre le solite cose, nel delirio
Sulle opzioni Mibo si assiste all'apertura di call a strike 20250 ed alla chiusura parziale di put a
Lo so che parlare di MES significa finire in un ginepraio ma quando iniziano a girare una serie
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Ftse Mib. Dal punto di vista grafico, l’indice italiano è inserito da alcuni mesi in una fase la
500 borse di studio per frequentare gratuitamente un percorso di formazione e diventare esperti di
Sulle Mibo movimentazioni piuttosto sottile ed in prevalenza sul lato call. Un piccolo accentramento