Dubai come Under the Dome: Una cupola interamente climatizzata sulla città

Scritto il alle 14:00 da Redazione Finanza.com

La serie televisiva americana Under The Dome, prodotta da Brian K. Vaughan, sta riscuotendo un successo planetario e probabilmente ha conquistato anche il cuore dello sceicco Mohammed bin Rashid al-Maktoum, primo ministro degli Emirati Arabi Uniti ed emiro di Dubai, che sta progettando la copertura di un’area vastissima di Dubai con una cupola. A differenza della serie televisiva la cupola non sarà però inquietante e piena di misteri ma servirà per rendere gradevole, dal punto di vista climatico, una gigantesca area turistica. 

Dubai come Chester’s Mill: Mall of the World

Il progetto Mall of the World prevede la costruzione di una gigantesca area turistica (4,45 chilometri quadrati, le dimensioni di un piccolo comune italiano), in cui saranno presenti centri commerciali, alberghi, aree per lo svago e il divertimento, centri benessere, ricoperta da una cupola di vetro e con un ambiente climatizzato, in maniera tale da attenuare, nella stagione estiva, il caldo infernale che può raggiungere anche i 48 gradi centigradi. La cupola dovrebbe essere sollevata durante la stagione invernale, quando le temperature si mantengono su valori più gradevoli. L’area dedicata esclusivamente ai negozi sarà estesa 750.000 metri quadrati, una superficie più che doppia rispetto al Dubai Mall, il centro commerciale più grande al mondo, ubicato anch’esso a Dubai. La Dubai Holding, società che si occuperà della realizzazione del Mall of the World non ha rivelato i dati relativi ai costi e all’inizio dell’opera, ma ha stimato un flusso di visitatori pari a 180 milioni all’anno. 

Dubai, la città dei record

La costruzione del Mall of the World rafforzerà ulteriormente la vocazione turistica di Dubai, l’emirato che più degli altri si sta sviluppando grazie al turismo e alle attività finanziarie, discostandosi dalla vocazione prettamente “petrolifera” degli altri emirati. 
Negli ultimi anni Dubai si è contraddistinta come città dei record, con la costruzione del Dubai Mall, il centro commerciale più vasto al mondo, del Burj Khalifa (Torre del Califfo), che con i suoi 829 metri di altezza ha polverizzato ogni primato (struttura più alta al mondo mai realizzata, edificio con più piani, ascensori più veloci e così via). Da segnalare anche la presenza dell’arcipelago artificiale The World, un insieme di isole artificiali che nel loro insieme stilizzano il mondo, delle tre isole artificiali a forma di palma di Palm Islands (Palma Jumeirah, Palma Jebel Ali e Palma Deira), in fase di costruzione, e dello Sky Dubai, una stazione sciistica coperta che permette di sciare a latitudini e temperature impensabili, infrastrutture realizzate per trasformare un ambiente ostile in un vero e proprio paradiso artificiale. 

Tags:   |
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Ftse Mib. Dopo aver toccato il 13 agosto il massimo di periodo a 26.687 punti, l’indice italiano
Ieri sono uscite le vendite al  dettaglio in America, tutto come previsto un mese fa, quando ab
Signori, siamo di fronte ad un problema. Impercettibile, perché stiamo parlando di un qualcosa
Il ribasso del titolo Enel ha messo in apprensione più di un operatore. Enel, insieme alle sue cont
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Potrei parlarvi dell’inflazione USA che è stata meno elevata del previsto. Il che va a confer
Analisi dei posizionamenti monetari totali e parziali sulla trimestrale Dicembre di Eurostoxx50.
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Puntata speciale di Trading Floor con ospite Pierpaolo Scandurra, Amministratore Delegato di Certif
Lo abbiamo preannunciato 2 mesi fa, sempre controcorrente, unici come sempre, mentre il mondo in