Cina: Accordo con Nicaragua per un Canale che ‘sfida’ Panama

Scritto il alle 11:00 da Redazione Finanza.com

La foto che ritrae abbracciati il presidente del Nicaragua e l’imprenditore cinese Wang Jing è destinata a passare alla storia.

E’infatti questa l’istantanea che, immortalando i due con in mano i libri contenenti il progetto del Canale di Nicaragua, ufficializza quella che si può definire come “la sfida” a quello di Panama. Il disegno che unisce Sandinismo e imprenditoria cinese ha quindi mosso i primissimi passi ed è stato scelto quale tra i sei progetti allo studio verrà concretizzato. Quello scelto prevede la costruzione di un canale che sarà lungo poco meno di 280 km e che avrà il proprio punto di partenza alla foce del Brito. Dal fiume che sfocia nel Pacifico il canale si snoderà poi verso la città di Rivas, attraversando per poco più di 100 km il lago che porta il nome del paese centroamericano, per finire il suo percorso nel Mar dei Caraibi, arrivando quindi all’Atlantico.

Il costo della mega-opera dovrebbe aggirarsi sui 40 miliardi di dollari. L’enorme cifra è stata rastrellata dalla “HK Nicaragua Canal Development Investment“. Il gruppo ha la propria sede legale ad Hong Kong e al suo timone vi è il quarantunenne cinese Wang Jing, la cui storia è abbastanza misteriosa. L’uomo d’affari dice infatti di “essere nato a Pechino e di essere laureato in medicina cinese tradizionale”. Tuttavia non ha mai svelato l’istituto nel quale ha conseguito il titolo e neppure dove abbia trovato tutti i soldi con cui svolge la sua attività imprenditoriale. Ha sempre dichiarato di non avere rapporti con l’apparato statale cinese, ma molti analisti ritengono che i fondi per quest’opera, che ufficialmente sono privati, siano in realtà arrivati dallo Stato.

Wang, parlando di fronte agli studenti della facoltà di ingegneria con sede nella capitale del paese centroamericano ha dichiarato che il canale, che dovrebbe vedere la luce nel 2020, sarà l’opera più grande mai realizzata nella millenaria storia dell’uomo e sarà di grande aiuto per il popolo del Nicaragua. La classe dirigente del paese, con il presidente Ortega in testa, è entusiasta del progetto e anche l’opinione pubblica è largamente favorevole. Tuttavia il progetto ha dato adito a non pochi dubbi e perplessità.
Alcuni temono un indebolimento della sovranità e un venire meno, dietro le quinte, dell’indipendenza del paese centroamericano, alcuni studiosi temono che l’opera porti danni irreparabili all’ecosistema, come conseguenza del mutamento del percorso dei corsi d’acqua. Altri ancora hanno avanzato dubbi sulla sostenibilità economica dell’opera, in quanto 40 miliardi di dollari sembrano una cifra troppo bassa per ultimare il canale. Tuttavia, se l’opposizione accusa l’esecutivo sandinista di “creare solo false speranze tra la gente, assicurando un futuro roseo”, il gruppo guidato da Wang assicura che grazie all’opera in questione “verrà dato lavoro a 250 mila persone“.

Nonostante le polemiche i lavori partiranno entro la fine di questo 2014 e il canale dovrebbe essere inaugurato tra soli sei anni. Se il canale vedrà effettivamente la luce, si sarà di fronte ad una via alternativa di navigazione tra i due oceani sopra citati rispetto al canale di Panama. Secondo i tecnici cinesi questo canale sarebbe però preferibile rispetto a quello di Panama, in quanto sarà molto più spazioso e profondo.
Ma Wang Jing non si ferma, perchè i lavori non sono ancora partiti e già ha presentato un progetto per ristrutturare il porto di Sebastopoli: secondo alcuni vi sono fondi russi (oltre che del governo cinese) anche dietro la costruzione del canale in Nicaragua.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)
Tags: ,   |
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
  All’interno del caos politico che ci sta interessando, con teatrini che nemmeno nel
Ftse Mib: l'indice italiano dopo il test di ieri dei 21.000 punti, apre positiviamente in scia alle
Finalmente una bella notizia in arrivo dall'economia reale, mentre un gruppo di ignoranti e inco
Il mitico simposio di Jackson Hole rappresenta da anni un appuntamento quantomai atteso. Come se
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Il mese scorso avevo promesso che avrei elencato alcuni degli errori più banali che mi è capit
Ftse Mib: ieri l'indice italiano ha chiuso bene in scia alle indiscrezioni che vogliono la possibili
Leggendo i verbali dell'ultimo FOMC, Donald Trump non deve aver trascorso una serata felice, la
Quello che vuol fare Donald Trump è più che chiaro. Innanzitutto evitare la recessione, poi ga
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u