Il Grande Fratello è realtà: i giganti del web andati oltre la democrazia!

Scritto il alle 18:19 da Redazione Finanza.com

Il Grande Fratello nato dalla mente geniale di George Orwell è diventato realtà. Il suo 1984 si è avverato solo qualche anno più in là del previsto. Esagerazione? A leggere l’ultimo rapporto del Garante della Privacy italiano si direbbe proprio di no. Le parole pronunciate dal presidente dell’istituto, Antonello Soro, non lasciano spazio a dubbi: “I giganti di Internet tendono ad occupare, in modo sempre più esclusivo, ogni spazio di intermediazione tra produttori e consumatori, assumendo un potere che inesorabilmente si traduce anche in un enorme potere politico. Un potere sottratto a qualunque regola democratica“.

E in futuro il potere nelle mani di queste grandi aziende è destinato ad aumentare. “Il futuro – prosegue Soro – preoccupa ancora di più, con nuovi progetti e nuove applicazioni destinati ad incidere in modo rilevante sulla vita quotidiana, come nel caso dei sensori indossabili o della domotica che traccia, con oggetti intelligenti, ogni nostra azione compiuta anche in casa. Ogni nostro gesto potrebbe finire in un database. Il controllo permea ormai ogni aspetto della nostra esistenza: ad esso siamo purtroppo assuefatti”.

Si pensi ai rischi sempre più attuali dei droni per uso civile, dotati di microcamere e in grado di inviare in tempo reale, anche agli smartphone, le immagini riprese a distanza ravvicinata. O ancora alla miriade di videocamere diffuse sul territorio, in grado di sfruttare anche tecniche di riconoscimento facciale o segnalare comportamenti anomali. Occhi che ricordano quelli dei teleschermi di Orwell, installati ovunque per sorvegliare chiunque.

“Il Datagate ha rappresentato un punto di non ritorno nel rapporto tra privacy e sicurezza”, dichiara Soro, spiegando che quasi specularmente opposto a quell’11 settembre, che così profondamente ha mutato la percezione delle nuove minacce, si è indotta tolleranza per crescenti limitazioni della libertà in nome di un’idea, rassicurante sebbene illusoria, della sicurezza. “Le rivelazioni su Prism hanno dimostrato quanto possa essere rischiosa per la democrazia la combinazione in un unico Paese, ancorché democratico, tra concentrazione dei principali provider e leggi emergenziali contro il terrorismo”. La minaccia cibernetica costituisce oggi la sfida più temibile per gli Stati.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Parte oggi la prima call del 2020 di Luiss EnLabs. L’acceleratore d’impresa di LVenture Grou
Quando si parla di borsa, ormai siamo condannati a convivere con: 1) Algoritmi e software vari
Ftse Mib: l’indice italiano si riporta su un livello psicologico molto importante quello dei 25.0
Non ci voleva poi molto, ma in un mondo nel quale conta più un algoritmo che la realtà, balli
Nella giornata di ieri, in concomitanza con la chiusura del mercato Cme, che ha tendenzialmente appi
Il rallentamento globale, ma per molti è temporaneo perché dovuto al coronavirus il quale, una
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
La paura proprio non a parte delle emozioni che prova questo mercato. Anzi, addirittura il COT R
Iniziamo la settimana con una buona notizia in arrivo dal Giappone, dopo quelle arrivate dall'Eu
Guest post: Trading Room #352. La forza già intravista la settimana scorsa, viene confermata. Un