Spesometro: cosa è, chi deve farlo, come viene fatto e quando scade

Scritto il alle 11:00 da Redazione Finanza.com

Lo Spesometro è un nuovo strumento nelle mani dell’Agenzia delle Entrate per monitorare le spese nel Paese e individuare, quindi, gli eventuali evasori del fisco.
Dev’essere compilato da tutti coloro che vengono considerati soggetti passivi d’IVA e va consegnato con scadenza annuale; sarà attivo da aprile ma già se ne parla tantissimo perché prevede che debbano essere inserite tutte le spese effettuate che superano il valore di 3600 euro. Qualsiasi spesa al di sopra di questa cifra dovrà essere dichiarata: automobili, viaggi, elettrodomestici, abbigliamento, gioielli ecc. La regola vale, oltre che per le persone fisiche (liberi professionisti, commercianti e artigiani), anche per quelle giuridiche come i circoli sportivi.

Il giustificativo dovrà essere correlato dallo scontrino fiscale e/o fattura che attesti l’esatto importo di ciascuna spesa effettuata al di sopra di quella soglia fissata ad arbitrio dall’Agenzia delle Entrate. Bisogna conservare la documentazione di tutte le spese effettuate, senza saltarne nemmeno una, perché in caso di controlli a campione effettuati dall’Agenzia per scovare gli evasori, se vengono rilevati movimenti di denaro sospetti che il contribuente non ha giustificato e dichiarato nello spesometro, potrebbe anche partire l’accusa di omessa dichiarazione o, se va bene, di infedele dichiarazione.

Il documento ha una scadenza fissata dall’Agenzia al 10 aprile, data entro la quale dovranno essere consegnate tutte le documentazioni per le spese sostenute nell’anno d’imposta precedente; questa data è valida solo per i contribuenti che, per dovere d’imposta e commerciale, si impegnano a effettuare la liquidazione mensile dell’IVA. Tutti gli altri soggetti, invece, avranno tempo per consegnare lo spesometro completo, fino al 22 aprile.

Se ancora non avete provveduto alla sua compilazione, dimenticatevi la modulistica cartacea perché, nell’ambito della riforma della Pubblica Amministrazione e dello smaltimento delle pratiche, è stato deciso che il documento dovesse essere compilato direttamente online attraverso il sito dell’Agenzia delle Entrate, che ha messo a disposizione un software apposito, disponibile previa registrazione sul sito. Questo è senza dubbio il metodo più sicuro e valido per la sua compilazione ma online sono disponibili anche altri software per la compilazione, qualcuno è conforme alle disposizioni dell’Agenzia delle Entrate ma altri no, bisogna quindi prestare la massima attenzione e, per essere quanto più sicuri possibile di star svolgendo tutto nella regola, utilizzare lo strumento ufficiale.

Il software dell’Agenzia delle Entrate, inoltre, è stato dotato di uno strumento in grado di rilevare le eventuali difformità con le istruzioni fornite dall’Agenzia, affinché si possa essere sicuri di aver rispettato i dettami imposti e di non incorrere in nessuna sanzione che, in alcuni casi, potrebbe anche tradursi in denuncia per infedele dichiarazione.
Chi non fosse in grado di compilare autonomamente il proprio spesometro, può rivolgersi a una delle tante agenzie sul territorio che si impegnano a eseguire l’operazione secondo i dettami dell’Agenzia sulla base della documentazione che viene fornita dal contribuente.
E’ un aiuto particolarmente importante per tutti coloro i quali non sono avvezzi all’utilizzo del computer, essendo stati abituati per tanti anni alla modulistica cartacea, e per tutti quelli che, invece, non hanno abbastanza confidenza con le terminologie e i termini burocratici di queste dichiarazioni, temendo di commettere qualche errore.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Stoxx Giornaliero Buongiorno a tutti, lo Stoxx grazie alla spinta rialzista generatasi dall
DJI Giornaliero Buona domenica a tutti, riprendiamo il nostro appuntamento mensile con i
La tregua sulla guerra commerciale ha aiutato, come anche l'ipotetico accordo sulla Brexit che dom
Mentre dal governo confermano che Quota 100, l’anticipo pensionistico introdotto dall’esecutiv
Ftse Mib: l'indice italiano ieri ha chiuso in doji, candela che indica indecisione. Dinamica compren
Le attività dei 1.000 maggiori fondi pensione europei sono aumentate del 7% portandosi a più di 7
Fantastico, strategicamente ineccepibile, o Boris Johnson è uno dei più grandi strategist dell
A volte mi piace anche sperimentare proprio per meglio capire le dinamiche di alcune situazioni
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Rapido flash che è di tipo statistico che quindi può risultare assolutamente discutibile, ma r