Stipendi dei supermanager statali: sei d’accordo con Sgarbi? (VIDEONEWS)

Scritto il alle 16:21 da Redazione Finanza.com

Sale la polemica sugli stipendi dei super-manager statali, dopo lo sbotto di Vittorio Sgarbi durante la trasmissione Piazza Pulita. Oggi le associazioni dei consumatori, Federconsumatori e Adusbef, hanno ribadito la necessità di attuare un taglio ai compensi dei manager pubblici, “soprattutto in questa fase di crisi per il Paese che vede le famiglie sempre più povere e i pensionati sempre più a disagio”. Le due associazioni ritengono tale misura non debba limitarsi ai dirigenti pubblici, ma debba riguardare tutte le aziende ex municipalizzate e simili (a partire da Acea, A2A, Iren, Hera, ecc.).

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +3 (from 3 votes)
Tags: ,   |
5 commenti Commenta
atomictonto
Scritto il 25 marzo 2014 at 17:02

A parer mio un’ondata di populismo pauperista, a cui si è subito accodato Sgarbi che a sua volta è il classico figlio di papà che non ha mai fatto nulla nella vita.
Tra l’altro è stato messo in croce Moretti che a conti fatti è il miglior AD di FS dal dopoguerra con già 2 esercizi in pareggio di bilancio (dopo oltre 60 esercizi di fila in perdita, a volte mostruosa) e l’introduzione di servizi come Frecciarossa, Traveler Lounge, biglietti e prenotazioni elettroniche e personale viaggiante che finalmente non sembra più una masnada di trasandati, con la panza di fuori e quasi in cannottiera che bighellonavano annoiati fino a qualche anno fà.
Oggi il tremendo Moretti ha presentato anche il piano industriale che prevede persino un utile attorno al 6,4% nel 2016 (miracolo!! per la prima volta agli Italiani i treni costeranno solo il biglietto e non immensi fondi a perdere buttati nel calderone a fine anno per evitare il fallimento).
Insomma una operazione sensazionalistica presto degenerata appunto in una piazzata pauperista senza senso.
In questo Paese siamo tutti CT, tutti geni e tutti un pò Leonardo da Vinci (…) e siamo sopratutto specializzati nel buttare a mare anche quel poco di buono abbiamo.

Concludo dicendo che il vero scandalo non sono glio 850K euro di Moretti o simili (a patto che ottengano risultati) ma i 2-300K di centinaia di AD di enti assurdi, alcuni con 8-10 impiegati, che si limitano a pubblicare un paio di brochure e 3 presentazioni PPT all’anno sulla “storia del muflone Alpino” o sulle “virtù del cacio nella cura dei calli”.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 6 votes)

gnutim
Scritto il 25 marzo 2014 at 17:30

sgarbi è meglio che si limiti a fare il dritico d’arte, ma se ad oggi non esiste più un ceto medio, non vedo perchè non si dovrebbe mettere mano anche agli stipendi alti in assoluto.

Generalizzare non serve a nulla, ci sono persona che valgono e altre che non valgono ma soprattutto esistono una infinità di società collegate alla PA che dovrebbero essere cancellate a tempo 0, dai manager ai dipendenti. Vedi NOMISMA DI PRODI

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +2 (from 4 votes)

gioggio
Scritto il 25 marzo 2014 at 17:31

La Pubblica Amministrazione non puo’ creare supermanager spesso inamovibili,non responsabili,e se lo fossero al massimo sarebbero corresponsabili.Loro non pagano mai,nessun licenziamento,trasferimento o cambio di incarico ma sempre ad alto livello.Avendo tutte queste agevolazioni non e’ giusto che abbiano anche un trattamento economico esagerato.Attenzione! non e’ invidia,non me ne frega nulla se Marchionne prende di piu’,ma ci mette la faccia e fra qualche anno non sara’ piu’ in Fiat.E poi i soldi sono da privati azionisti consapevoli.

Moretti non e’ da buttare,ma la sua uscita infelice ha sollevato il polverone.Altro che populismo.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +2 (from 2 votes)

atomictonto
Scritto il 25 marzo 2014 at 17:38

gioggio@finanza,

Scusa ma la cosidetta “uscita infelice” di Moretti non c’è mai stata.
Non vorrei passare per un suo fan (non mi interessa nulla) ma ho riguardato 3 volte l’intervista su Sky l’altro ieri e ha detto testualmente “se lo stato pensa di mettere un tetto agli stipendi dei top manager deve mettere in conto che alcuni andranno via all’estero”.
Non ha detto “se mi abbassano lo stipendio vado all’estero”.
E’ stato creato un polverone dal nulla da parte dei soliti giornalai nostrani, quelli si spesso strapagati e molto scarsi.
Prendo le difese di sto Moretti solo perchè non ha detto nulla di strano, è tra i migliori AD di FS che abbiamo mai avuto (risultati alla mano) e mezzo paese gli è letteralmente saltato alla giugulare accusandolo di ogni nefandezza.
Saluti.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)

gioggio
Scritto il 25 marzo 2014 at 19:11

atomictonto@finanza,

Infatti,come ho scritto,Moretti non è quello da buttare,sono altri che creano continuamente danni.Ma dai,se ci pensi si sono create delle regole per cui continuano ad avere aumenti per il raggiungimento degli obiettivi,quando questi obiettivi sono il nulla.
Poi tornando a Moretti,bene sta riportando a bilancio le FS però quando il pubblico avrà la soddisfazione del servizio? I treni sono inguardabili dalla sporcizia e la puntualità lascia a desiderare.Dovrebbe fornirci la data di quando le FS avranno il servizio soddisfacente ,quello è il target che vuole la gente.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +2 (from 2 votes)

Articoli dal Network di Finanza.com
L'inizio dell'autunno coincide con una situazione tecnica quantomai interessante. Ma allo stesso t
Anni e anni passati a navigare controcorrente, sul tavolo un'unica mappa, quella della storia, l
Ftse Mib: dopo aver testato il supporto di breve a 21.795 punti, l'indice italiano ha superato nuo
Il governo Conte 2 ha finalmente riunificato nella sua persona il confronto con le parti sociali che
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Settembre può essere il momento giusto per cercare e trovare un nuovo lavoro e dare slancio all
Ftse Mib: l'indice italiano apre in rialzo e si riporta sopra i 22.000 punti. I livelli da monitorar
Oggi poche novità, in quanto ieri c'è stata la solita riunione della Federal Reserve, dove tra
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Ftse Mib: operatori cauti in attesa delle decisioni del Presidente della Fed. I mercati scommettono