Mercati azionari: shutdown Usa pesa sull’apertura delle Borse europee

Scritto il alle 09:55 da Redazione Finanza.com

Al settimo giorno di chiusura degli uffici governativi (shutdown) negli Stati Uniti, i mercati cominciano a innervosirsi, dopo essere riusciti a mantenere, finora, una flemma inattesa. L’Europa ha aperto le contrattazioni al ribasso, solo Milano si mantiene nelle vicinanze della parità. Nel fine settimana le attese sollevate venerdì dallo speaker repubblicano della Camera John Boehner sono state raffreddate dallo stesso Boehner. Le posizioni tra i due partiti rimangono distanti.

In quello che sarà il settimo giorno di chiusura delle attività governative Usa (shutdown) i mercati finanziari sembrano ancora piuttosto ottimisti sulla possibilità che venga trovato un accordo tra repubblicani e democratici per l’innalzamento del tetto al debito prima del 17 ottobre. Una percezione che è stata rinforzata venerdì dalla notizia che lo speaker della Camera dei rappresentanti, il repubblicano John Boehner, pare determinato ha fare tutto il possibile per evitare un default. In particolare Boehner sarebbe pronto a portare fino in fondo un progetto di legge per innalzare il debt ceiling con il sostegno della parte moderata del suo partito e dei democratici anche se in contrasto con la maggioranza dei repubblicani. Tuttavia queste attese sono state parzialmente deluse nel fine settimana per bocca dello stesso speaker che ha dichiarato di non avere i voti necessari per condurre in porto una simile iniziativa e che non ci sarà nessuna votazione su alcun tema a meno che il presidente Obama sia disponibile a trattare sulla riforma sanitaria. Una richiesta che difficilmente potrà essere accolta visto che tale riforma è uno dei cavalli di battaglia del presidente. Il fronte democratico nel frattempo aggiunge benzina sul fuoco. Il segretario al Tesoro Jack Lew ha dichiarato che “il Congresso sta giocando con il fuoco”.

Considerando la distanza attualmente esistente tra le due posizioni qualcuno dovrà prima o poi indietreggiare e rischiare l’accusa di capitolazione se si vorrà affrontare la scadenza senza innescare pericolosi aumenti della volatilità.

In Europa i mercati hanno aperto con tono ribassista, al momento galleggia solo Piazza Affari. Finora le Borse hanno mostrato una calma relativa. Gli investitori sembrano credere alle parole di Winston Churchill “possiamo sempre essere certi che gli americani faranno la cosa giusta dopo che avranno provato a fare qualcos’altro”. La preoccupazione maggiore è che queste parole non siano più valide oggi in un Congresso disfunzionale.

Michael Hewson, Senior market analyst CMC Markets UK

Il Forex è il mercato più trattato e  il più liquido al mondo. Facendo trading con i CFD sul Forex  i trader possono negoziare qualsiasi volume con spread e margini altamente competitivi. Inoltre, il mercato Forex è meno esposto al rischio di slippage.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Ftse Mib. L'indice italiano è ufficialmente uscito dalla fase laterale che durava ormai da alcuni
In occasione del ventennale dalla sua fondazione, LifeGate ha deciso di intraprendere un percors
Su tutti i sottostanti si assiste all'alleggerimento della componente future ed alla chiusura di imp
Bazooka pronto a sparare. E potevamo pensare altrimenti? Anche se poi succederà nulla, è la fo
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Eccolo là: adesso oltre ai politici, ai sovranisti ed ai contestatori di strada, abbiamo an
Ftse Mib: l'indice italiano ieri ha chiuso spingendo sulla parte bassa del supporto chiave collocata
Sulle Mibo si assiste ad un aumento considerevole di call a strike 17500, 18500 e 19500. Nuovi ingre
Andiamo a riprendere quanto detto nel video TRENDS postato venerdi scorso (click here). Purtropp
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u