Mercati azionari: Wall Street, preoccupa lo stallo tra repubblicani e democratici

Scritto il alle 10:12 da Redazione Finanza.com

Le posizioni di democratici e repubblicani sul tema del budget rimangono distanti e Wall Street ne subisce le conseguenze. Nemmeno la prospettiva che il tapering si allontani è riuscita a evitare una chiusura negativa di Wall Street. E’ rimasta imbrigliata anche l’Europa con l’eccezione dell’Italia, dove cogliamo l’unico elemento positivo dalla fine, almeno momentanea, della telenovela Berlusconi.

Al terzo giorno di shutdown negli Stati Uniti le posizioni di democratici e repubblicani sembrano più radicalizzate che mai. Il presidente Obama si è incontrato con i principali protagonisti della battaglia sul budget e ha messo in chiaro di non essere disponibile a negoziare sul tema. Lo shutdown delle attività governative provocherà, con tutta probabilità, anche il rilascio ritardato dell’atteso dato sul mercato del lavoro di venerdì. Assume pertanto maggiore importanza il sondaggio Adp sulla variazione degli occupati nel settore privato rilasciato ieri. Una rilevazione insoddisfacente a 166.000 unità (le attese erano a 180.000) che rinforza la prospettiva che per il momento il tapering sia accantonato.  

 Di positivo c’è che non dobbiamo più preoccuparci della soap opera italiana di Silvio Berlusconi dopo la ritirata strategica messa in campo ieri nel momento in cui ha capito di non avere il sostegno del suo partito. L’incertezza politica in Italia parrebbe pertanto diminuita ma rimane problematico e lento il cammino per l’approvazione e implementazione di qualsiasi tipo di riforma. Per quanto riguarda il resto dell’Europa i mercati continuano a mantenere un occhio puntato verso gli Stati Uniti, da cui la chiusura negativa della vigilia in linea con Wall Street. Nel frattempo l’euro rimane forte, un problema in più per la crescita europea. Draghi sembra aver perso parte del potere di influenzare l’andamento della valuta. Le ultime dichiarazioni prudenti sulla crescita economica e sulla disponibilità di strumenti per allentare ulteriormente la politica monetaria non hanno avuto effetti degni di nota.

Michael Hewson, Senior market analyst CMC Markets UK

Il Forex è il mercato più trattato e  il più liquido al mondo. Facendo trading con i CFD sul Forex  i trader possono negoziare qualsiasi volume con spread e margini altamente competitivi. Inoltre, il mercato Forex è meno esposto al rischio di slippage.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Quali sono i ritorni, ovvero i rendimenti attesi dalle varie asset class nei prossimi 5 anni? Ec
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Nel mese di ottobre sono salite le tariffe di luce e gas per i consumatori ancora in regime di maggi
Questo mercato sta diventando veramente difficile da gestire, soprattutto per il breve termine,
La riunione della Banca Centrale europea (Bce) in agenda giovedì 24 ottobre sarà l'occasione p
Oggi alle 17.00 si svolgerà il webinar UniCredit dedicato ai certificati d'investimento con ospite
Guest post: Trading Room #336. Alla fine, dopo una settimana travagliata, l'indice si trova a rido
Guest post: Trading Room #336. Alla fine, dopo una settimana travagliata, l'indice si trova a rido
Come sempre il nostro Rich ha un efficace cartoons per descrivere l'assurda commedia all'inglese
La Storia dell’umanità si dipana attraverso percorsi prevedibili, ma misteriosi. E’ ovvio che s