Pil Usa cresce più delle attese, nel calcolo entra la creatività (VIDEONEWS)

Scritto il alle 16:52 da Redazione Finanza.com

Arrivano nuovi segnali di forza dalla prima economia mondiale in attesa della riunione della Federal Reserve. Il Pil degli Stati Uniti nel secondo trimestre è cresciuto dell’1,7% decisamente superiore al +1% atteso dal mercato. Si tratta del primo Prodotto interni lordo Usa che ha visto entrare nel suo calcolo i beni immateriali, ovvero libri, film, musica, programmi televisivi, quadri, fotografia e, soprattutto, la ricerca e lo sviluppo. Ma anche diritti d’ autore e brevetti.

 

Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
La Cina è un'immensa mina deflattiva esplosa nell'oceano globale, una spettacolare bolla immobi
Lo so, deve essere stato difficile per ben 13 anni aspettare l'inflazione, chiamare l'inflazione
Guest post: Trading Room #511. Il grafico FTSEMIB weekly ha una struttura che continua ad essere r
Malgrado i dati macro non sicuramente eccezionali per i mercati, con un'inflazione che sale e cambia
Giornata perfetta ieri, con nuovi massimi sui mercati europei come aveva previsto su Twitter il
Oggi, terzo venerdì del mese, è giornata di scadenze tecniche. Scadranno le opzioni su azioni, le
Viviamo davvero in un mondo di matti, basta guardare alla reazione isterica dei profeti dell'inf
Mentre a Francoforte si discute sul sesso degli angeli, sull'inflazione che sta per sparire come
Guest post: Trading Room #510. Il grafico FTSEMIB weekly ha una struttura chiara ed evidente. La l
C'è davvero da mettersi le mani nei capelli a pensare che le sorti dell'America sono un mano a