Forex, il mercato che strizza l’occhio ai trader più attivi

Scritto il alle 09:53 da Redazione Finanza.com

Fino a qualche anno fa il Forex, mercato delle valute, veniva utilizzato primariamente per coprire i rischi di cambio. Erano dunque in prevalenza esponenti del mondo corporate a operare fattivamente. Negli ultimi anni tale tendenza è cambiata, con il mercato dei cross valutari che è diventato uno dei punti di riferimento per numerosissimi trader intenti a sfruttare i cambi di prezzo per fare scalping o comunque sviluppare strategie di trading, sia di breve che di medio/lungo termine.

Il motivo di questo costante e crescente successo è legato primariamente a una caratteristica del Forex: è il mercato finanziario più liquido del mondo. E proprio la liquidità consente ai diversi trader di sfruttare a proprio vantaggio molteplici elementi.

In primis la difficoltà, anche se sarebbe meglio dire l’impossibilità come dimostra più di un esempio pratico, che le mani forti riescano a manipolare a proprio vantaggio il mercato. E’ come se tutti giocassero ad armi pari insomma, pur con le dovute specifiche del caso in termini di capacità di lettura del mercato e di patrimonio disponibile.

Un altro elemento che nel tempo ha suscitato interesse verso il mercato delle valute è il basso costo di transazione, ove con questo concetto non si indica solo l’impatto commissionale del singolo trader ma anche lo spread esistente tra denaro e lettera.

Rispetto ai book di altri strumenti finanziari, sul Forex la differenza tra prezzi di acquisto e di vendita si riduce addirittura sotto il singolo Pip. E’ il caso per esempio di IG, che ai suoi clienti applica uno spread di soli 0,8 Pip assicurando al tempo stesso la totale assenza di re-quote.

Altro punto fondamentale che piace ai trader e agli investitori attivi sul Forex è la leva che si può usare. Se chi opera sui mercati azionari può arrivare in genere a una leva massima pari a 20, chi negozia sul mercato delle valute può spingersi senza particolari problemi fino a 200 di leva.

Questo è lo scenario base di IG, con il broker anglosassone che tuttavia consente alla propria clientela di portarla anche oltre a 720 volte grazie alla riduzione del margine richiesto quando l’investitore fissa lo stop loss alla sua strategia.

Oltre ad essere l’unico mercato al mondo aperto h24 dalla domenica sera fino al venerdì sera, fattore che consente ai trader più brillanti e smaliziati di sfruttare a proprio vantaggio anche le notizie che escono quando gli altri mercati sono chiusi,  i trader che scelgono IG come broker di riferimento beneficiano anche della possibilità di usare lotti e minilotti in base alla loro specifica propensione al rischio e alla capacità sviluppata sui mercati. Se il contratto standard ha un controvalore di 100 mila euro e può essere movimentato con un margine di 500 euro, con il minilotto il controvalore e il margine si riducono rispettivamente a 10.000 euro e 50 euro.

Vi è un altro vantaggio per chi opera con IG: l’ampia scelta di cross presenti sulla piattaforma dell’intermediario. IG mette a disposizione dei propri clienti ben 75 incroci valutari, dai major ai cross che contengono valute di paesi emergenti. La prima tipologia solitamente è usata per strategie di trading più speculative e di breve, la seconda è invece usata soprattutto per posizioni di più lungo respiro e, in genere, per sviluppare strategie di carry trade.

Questo tipo di trading permette infatti con un piccolo margine di garanzia di guadagnare  comprando una valuta con un alto tasso di interesse e vendendone una con un basso tasso. In questo modo giornalmente viene accreditata la differenza del tasso di interesse sull’intero controvalore del contratto e non sul margine messo a garanzia.

Tags: , ,   |
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Opzioni e future 21 Ottobre. Gli indici azionari mercoledì si sono stabilizzati in modo eterogen
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Come abbiamo più volte detto, la bolla immobiliare cinese non ci ha certo colti impreparati, er
Puntata speciale di Trading Floor con ospite Pietro Di Lorenzo, trader professionista e fondatore
Ok, lo studio della FED di Atlanta sul PIL USA, il noto GDPNow, sempre stato molto “aggressivo
Opzioni e future 20 Ottobre. Indici azionari che lavorano con le stesse modalità dei giorni pass
In un mercato che mi verrebbe da definire “drammatico” per la carenza di qualità e di oppor
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Permettetemi solo una nota, anche se sarà poco gradita da chi invece è un fan sfegatato del ge
Gli indici azionari hanno chiuso in modo eterogeneo, con l'S&P 500 che ha registrato un nuovo ma