Dollaro australiano e rublo: le nuove obbligazioni in valuta di Banca Imi

Scritto il alle 16:19 da Redazione Finanza.com

Banca Imi prosegue l’emissione di obbligazioni in valuta. Dopo dollaro Usa, lira turca e  franco svizzero, la controllata di Intesa Sanpaolo approda a nuovi lidi: dollaro australiano e rublo. I due prodotti sono negoziabili da oggi sul Mot di Borsa Italiana e su EuroTlx.
Entrambe le obbligazioni corrispondono cedole annuali fisse in valuta. L’investitore deve quindi prestare attenzione anche all’andamento del cambio tra euro e rublo e tra euro e dollaro australiano.

L’obbligazione Collezione tasso fisso 3 anni rublo russo 8,30% (Isin IT0004938129) ha un taglio minimo di 60.000 rubli e una scadenza al 28 giugno 2016. La cedola annua netta è del 6,64 per cento. Alla scadenza finale viene restituito, oltre alla cedola, il valore nominale investito pari a 60.000 rubli per obbligazione.

Il taglio minimo dell’obbligazione Collezione tasso fisso 5 anni dollaro australiano 6,40% (Isin IT0004938269) è invece di 2.000 dollari. La scadenza è fissata per il 28 giugno 2018 data nella quale, oltre al pagamento della relativa cedola, viene restituito il valore nominale investito di 2.000 dollari.
Lo scenario del cambio euro/rublo ha recentemente visto la valuta unica rafforzarsi su quella russa fino a 43,50, livello importante che non viene superato dall’inizio del novembre 2010. Anche il cambio tra euro e dollaro australiano è di recente salito fino a quotazioni risalenti all’autunno 2010. Il grafico dei due cross mostra un’accelerazione al rialzo nei mesi primaverili. Il movimento appare simile. Rublo e dollaro australiano hanno in comune il fatto di essere entrambe commodity currency e hanno sofferto lo scenario di indebolimento della crescita globale e le difficoltà di uno dei maggiori consumatori di materie prime, la Cina. Sul dollaro australiano ha pesato inoltre il taglio del tasso di interesse di riferimento al 2,75 per cento da parte della Reserve Bank of Australia.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Settembre può essere il momento giusto per cercare e trovare un nuovo lavoro e dare slancio all
Ftse Mib: l'indice italiano apre in rialzo e si riporta sopra i 22.000 punti. I livelli da monitorar
Oggi poche novità, in quanto ieri c'è stata la solita riunione della Federal Reserve, dove tra
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Ftse Mib: operatori cauti in attesa delle decisioni del Presidente della Fed. I mercati scommettono
I fondi negoziali della previdenza complementare non sono a prestazione definita. Sono a prestazione
Tutti in attesa della risposta di Powell dopo il convinto sostegno espansivo fronte BCE di Dragh
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Nell'articolo di questa mattina siamo stati profeti, rischio di mancanza di liquidità sui merca