Attacco a Siemens: come un gestore può pressare il management

Scritto il alle 17:35 da Redazione Finanza.com

DWS, la più grande società d’investimento in Germania, sferra un durissimo attacco al management di Siemens, l’azienda più grande in Europa per fatturato e dipendenti. L’attacco è arrivato durante l’ultima assemblea del gruppo tedesco e tocca direttamente la gestione societaria da parte del management (ecco la lettera originale in PDF). Con uno sguardo anche alla performance borsistica di Siemens (+9% circa nel 2012), giudicata deludente sia rispetto all’indice Dax sia rispetto ai principali competitor (Philips, GE e ABB).  

Le svalutazioni e le operazioni deludenti portano a dire: “è tornata la vecchia Siemens”. Negli ultimi anni, ricorda DWS, Siemens ha registrato svalutazioni di attività pari a 600 milioni di euro l’anno, che in termini di marginalità equivalgono all’1 per cento. Nel mirino della società d’investimento sono finite acquisizioni, progetti mal programmati come Combino (il tram prodotto da Siemens Transportation Systems) e i parchi eolici nell’offshore del Mare del Nord. “Ci aspettiamo che Siemens valuti bene i rischi prima di imbarcarsi in territori inesplorati”, ha detto DWS in assemblea.

Le critiche sono però sono all’inizio. Per DWS, infatti, la gestione del portafoglio delle attività, sia per quanto riguarda le vendite che per le acquisizioni, è completamente sbagliata. “Ogni acquisizione sembra sempre causare problemi – spiega la società d’investimento – e gli esempi attuali sono le acquisizioni di US Filter e Solel”. A Siemens manca in sostanza un piano d’integrazione delle nuove società rilevate.  

Problemi finiti? Certo che no. Un’altra criticità si può definire come la mancanza di una giusta valutazione degli asset in portafoglio, come ad esempio le divisioni “Infrastructure and Cities”. Queste business unit sono infatti percepite da numerose case d’affari come asset da dismettere anche se in realtà, ha spiegato DWS, potrebbero essere migliorate e rilanciate attraverso una visione manageriale più lungimirante. Inoltre, il fondo giudica troppo elevato il prezzo pagato per la divisione che produce software per la segnaletica ferroviaria comprata da Invensys.  

Infine, sono piovute critiche sulla poco trasparenza circa la correlazione tra remunerazioni del management e risultati e sull’età media all’interno del Supervisory Board di Siemens, che ha superato la soglia dei 70 anni. Il rischio è che durante la prossima votazione metà dei componenti sarà già in pensione.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +5 (from 5 votes)
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Mercato estivo, ma gli eventi che possono cambiare le coordinate delle tendenze non mancano. Trime
Ftse Mib. L'indice ha confermato il break dei 20.200 punti. Il prossimo importante ostacolo al rial
Nulla di interessante in questi giorni a parte il regalino che questo Governo ha fatto ai Benett
La trimestrale di Netflix aveva un sapore particolare. O meglio, non era come le altre trimestra
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
La volatilità è ormai diventata per tutti il VIX, anche se in realtà non solo il VIX è volat
Ftse Mib: l'indice italiano ieri ha mostrato i muscoli con una performance di oltre il 2% e anche un
Complice la crisi determinata dalla pandemia è aumentato notevolmente il numero delle famiglie che
Un percorso che era già segnato e che questa slide creata con dati di FMI e Banca Mondiale cert
Ad un giorno dalle scadenze tecniche del mese di Luglio andiamo ad analizzare le movimentazioni mone