VIDEONEWS: Sguardo sui mercati: pesano l’outlook Fmi e i numeri di Apple

Scritto il alle 12:04 da Redazione Finanza.com

I mercati finanziari fanno i conti oggi con il nuovo outlook del Fondo monetario internazionale e la deludente trimestrale di Apple. Ieri l’Fmi ha aggiornato le stime sulla crescita globale, rivendendole al ribasso a causa di una espansione più graduale del previsto e un ritardo della ripresa della zona euro. Nella notte è giunta la trimestrale di Apple. A preoccupare è soprattutto la guidance, limata al ribasso dalla società. Una maggiore prudenza da parte del management che ha scatenato le vendite nella sessione after hours: il titolo ha ceduto quasi il 10%.

Brutte notizie giungono anche dalla Spagna, dove la disoccupazione ha raggiunto un nuovo record.
In Italia, intanto, prosegue la bufera su Mps con l’accusa di inganno giunta dalla Banca d’Italia. Domani si riunirà l’assemblea dell’istituto senese.
Buona visione

di Valeria Panigada

 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Tags: , , , ,   |
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Il 90% dei consumatori europei afferma di essere sensibile al consumo sostenibile e si adopera per r
Ftse Mib: l’indice italiano ha superato la soglia psicologica dei 25.000 punti e mette nel mirino
Non credo sia il caso di tornare sul perché i tassi di interesse si trovano in queste assurde p
Forse Voi ve lo siete perso, forse a Voi interessa poco o nulla, ma la figura dello psicopatico
Mercati sempre molto forti, niente e nessuno sembra poter interrompere o rallentare questa corsa. A
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Tutto non va, tutto non quadra. Eppure le borse continuano a salire. Ma come diavolo è possibil
Se c'è qualcosa che in questi ultimi anni è in correlazione con il valore di Bitcoin è il num
Ftse Mib: l'indice italiano prosegue al rialzo e mette nel mirino i 25.500 punti. Ricordiamo che da