L’uomo giusto al posto giusto? Lo trovano gli headhunter di Experteer

Scritto il alle 12:30 da Redazione Finanza.com

Si chiama “headhunting”, caccia alle teste. Non stiamo parlando della tecnica di guerra praticata dalle popolazioni aborigene del sud-est asiatico, bensì dell’attività di assicurare alle aziende i migliori cervelli presenti sul mercato del lavoro. Trovare la risorsa adatta per una determinata posizione è cruciale per un’azienda che voglia investire sul proprio futuro, ma la ricerca non è sempre facile. Ecco perché molte imprese scelgono di affidarsi a professionisti specializzati: i “cacciatori di teste”, appunto, che grazie alla propria rete di contatti e all’esperienza nelle risorse umane sono in grado di reperire la persona giusta per il posto giusto.  Molte volte questi professionisti si muovono in proprio, ma spesso hanno bisogno di una visione allargata per poter conoscere più a fondo cosa si muove nel mercato del lavoro italiano, europeo e perché no globale, ottimizzando così la propria ricerca.

Può allora entrare in gioco un sito di headhunting sul web: un prezioso alleato sia per i professionisti in cerca della posizione giusta, sia per le aziende e i loro selezionatori che vogliono ampliare il proprio ventaglio di scelta tra le risorse da inserire nel proprio staff.

L’headhunter Experteer.it ad esempio è un portale internazionale specializzato in ricerche di lavoro executive, che raccoglie e gestisce un database di contatti e informazioni con posizioni per manager e dirigenti in oltre 7500 aziende.

Per chi si domanda “dove” cercare, la risposta di Experteer è semplice: su Experteer.it si trovano le offerte di lavoro in Italia, ma con un semplice click si può accedere ai portali di Experteer in Europa e negli Stati Uniti. Le offerte sono distinte per area geografica, per città, per funzione e per settore: ad esempio, sul portale si può trovare un lavoro da direttore a Pordenone, ma anche un posto di manager delle vendite a Roma.

L’accesso al database consente agli specialisti nella selezione del personale di trovare migliaia di profili da scegliere le esigenze dei propri clienti. Allo stesso tempo, i professionisti possono entrare in contatto con una rete di oltre 10 mila headhunter e contattarli per offerte di lavoro in linea col proprio curriculum. Non solo:  Experteer.it mette a disposizione i pareri e consigli degli esperti nel campo delle risorse umane, in grado di dare agli aspiranti manager le “dritte” necessarie a prepararsi nel migliore dei modi per la conquista del lavoro dei sogni: dalle regole per il curriculum perfetto all’abbigliamento da usare durante il colloquio di lavoro.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
1 commento Commenta
atomictonto
Scritto il 25 ottobre 2012 at 14:55

Ehm…ho avuto in passato varie esperienze con società di selezione e Head Hunter, sia come committente che come candidato.
Vorrei condividere coi lettori le mie esperienze dirette.
Come candidato “curricolato” presso 3 HH che non nomino ho ricevuto anni fà una sola proposta per una posizione che non è affatto la mia, nel senso che ho declinato perchè non mi sentivo adatto mentre l’HH spingeva e voleva “piazzarmi” a tutti i costi.
Delle varie agenzie di selezione ho un buon ricordo solo di Mercuri Urval, le altre sono poco professionali con estremi ridicoli come l’addetta alla reception che tratta con sufficienza candidati per posizioni direttive se non executive salvo poi prostrarsi al passaggio di un suo dirigente diretto con salamelecchi e dottore di qui, dottore di là.
Come committente:
Adecco: prezzi assurdi, ho cercato un part time con capacità minime di schedatura di nomi/codici per gestire il feedback di un concorso a premi…mi hanno chiesto 36 euro all’ora + IVA (per poi darne al malcapitato forse 10).
Manpower: ho chiesto di selezionarmi una posizione di PM web per progetti di livello nazionale (portali, back office, intranet). Dopo 1 mese mi hanno presentato 3 candidati totalmente inadeguati compreso uno che si è presentato con un santino in mano e un’altro che “usava il computer” come commesso in una biblioteca. Dopo rimostranze mi presentano altri 2 “candiadti sicuri” (dopo aver ri-inoltrato le nostre esigenze con ancor maggiore dettaglio): uno era impreparato tecnicamente mentre l’altro, tecnicamente forte, l’abbiamo assunto in prova, dopo 3 mesi l’abbiamo lasciatoa casa per gravi problemi comportamentali (a parte l’aspetto luciferino con basette e pizzo lungo 10cm era troppo irascibile e non adatto ad affiancare i commerciali nelle riunioni coi clienti).
ProTeam: ci hanno contattato dicendosi specializzati nella selezione di figure tecniche di alto profilo per i settori tecnologici. Gli ho mandato qualche dettaglio sul nostro settore industriale e sulla nostra gamma prodotti (T&M avanzato); mai più sentiti, si sono defilati in silenzio.
Saluti.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Articoli dal Network di Finanza.com
Prendetela un po’ come volete, ma alla fine il risultato non cambia. Malgrado tutte le problem
Ftse Mib: l'indice italiano apre in lieve ribasso. Dominano dunque le prese di beneficio sull'indice
Ormai mi conoscete e sapete che mi piace punzecchiare la vostra attenzione, cercando di stimolar
Stamattina ci occuperemo esclusivamente delle movimentazione effettuate sulle opzioni mibo sulle sca
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
C'è poco da fare, al politica monetaria espansiva cambia nuovamente le carte in tavola e quindi
Lo scorso giovedì il presidente della Fed, Jerome Powell, ha candidamente paragonato bitcoin al
Guest post: Trading Room #327. Molto bene la Borsa Italiana che rompe la resistenza statica che si
Mercati: indici europei aprono positivi e festeggiano la chiusura dell'S&P 500 venerdì scorso s
L’Inps nella sua ultima relazione ha rassicurato tutti, in particolare i lavoratori ed i pensionat