Archivi tag: tariffe telefoniche

Scritto il alle 15:38 da Redazione Finanza.com

“Mi ami? Ma quanto mi ami?”. Le telefonate amorose potrebbero pesare meno sul portafoglio scegliendo la tariffa giusta. Ecco allora che in occasione di San Valentino, uno studio realizzato da SosTariffe.it individua i piani tariffari migliori attivabili a febbraio a … Continua a leggere

Scritto il alle 12:35 da Redazione Finanza.com

Con l’estate arriva una modifica importante da parte dei principali operatori telefonici italiani, Tim, Vodafone e Wind. Dal prossimo 2 agosto i canoni delle SIM ricaricabili verranno fatturati ogni 4 settimane, ovvero 28 giorni e non più su base mensile. Per le … Continua a leggere

Scritto il alle 08:00 da Redazione Finanza.com

L’altissima percentuale di italiani che ormai stabilmente risiedono all’estero ha fatto tornare prepotentemente di moda l’argomento ‘tariffe telefoniche internazionali’ che sembrava essere andato ormai in pensione. La diffussione di strumenti come Skype, che permettono di effettuare chiamate internazionali attraverso il … Continua a leggere

Articoli dal Network di Finanza.com
Mancano ancora dei segnali importanti ma guardando i grafici intermarket sembra proprio che ci s
Da Montalbano ai Cesaroni, da Don Matteo a Rocco Schiavone, quanto costano le case nell’Italia
In molti si sono chiesti in questi giorni: “ma come è possibile far salire i tassi di interes
Ftse Mib: dopo la rottura di ieri dei 22.500 punti l'indice tricolore oggi intende recuperare tale l
Due sono i temi che appassionano da sempre e che hanno impatti mediatici oscillanti a seconda del co
sho Italia, la principessa sullo spread, questo probabilmente sarà il titolo del mio prossimo li
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Et voilà. Intermarket docet. Ne ho parlato copiosamente nei giorni scorsi e soprattutto nel vi
Ftse Mib: il Ftse Mib apre debole oggi e si mantiene ancora sul supporto statico dei 22.500 punti. N
Alla fine avevano ragione loro, Galbraith e Friedman le banche centrali servono a poco o a nulla