Archivi tag: istat

Scritto il alle 11:56 da Redazione Finanza.com

In Italia ogni giorno una persona consuma in media 245 litri di acqua potabile, pari a dieci volte la capacità massima dell’invaso del Vajont. Ogni giorno si perde nella rete distributiva una quantità di acqua che soddisferebbe le esigenze idriche … Continua a leggere

Scritto il alle 15:46 da Redazione Finanza.com

Da settembre attività illegali quali traffico di droga, prostituzione e contrabbando di sigarette e alcol contribuiranno al calcolo del Pil. A renderlo noto è l’Istat che in una nota rimarca come l’Eurostat abbia fornito linee guida ben definite. Le attività … Continua a leggere

Scritto il alle 18:11 da Redazione Finanza.com

La disoccupazione galoppante spinge sempre più italiani a cercare opportunità lavorative fuori dai nostri confini. Così torna a correre l’emigrazione verso l’estero mentre calano i nostri connazionali che decidono di tornare nel Belpaese. La fotografia Istat relativa rimarca come circa … Continua a leggere

Scritto il alle 13:33 da Redazione Finanza.com

I dati Istat odierni, con disoccupazione ai nuovi livelli record (12,7% a novembre, 0, 2 per cento in più rispetto a ottobre) sono solo la punta di un iceberg che ha visto il numero dei disoccupati più che raddoppiarsi rispetto … Continua a leggere

Scritto il alle 12:30 da Redazione Finanza.com

Rimangono stabili i disoccupati a luglio in Italia. Il tasso di disoccupazione a luglio si attesta al 12%, invariato rispetto al mese precedente e in aumento di 1,3 punti percentuali nei dodici mesi. E’ quanto reso noto dall’Istat che ha … Continua a leggere

Scritto il alle 12:25 da Redazione Finanza.com

Timidi segnali di ripresa per il mercato del lavoro in Italia. La disoccupazione ha infatti ritracciato dai massimi a 36 anni toccati a maggio. I dati di giugno diffusi oggi dall’Istat hanno evidenziato un calo del tasso di disoccupazione in … Continua a leggere

Scritto il alle 12:34 da Redazione Finanza.com

La crisi non molla la presa e gli italiani diventano sempre più poveri. Secondo i dati presentati oggi dall’Istat nel 2012 in Italia il numero di persone che vivono in povertà relativa è aumentato a 9 milioni e 563mila, pari … Continua a leggere

Scritto il alle 12:15 da Redazione Finanza.com

Torna a salire la propensione al risparmio delle famiglie italiane nei primi mesi del 2013, anche se i redditi rimangono ancora sotto pressione. E’ quanto emerge dal rapporto Istat “reddito e risparmio delle famiglie e profitti delle società”.  

Scritto il alle 17:34 da Redazione Finanza.com

I dati diffusi oggi dall’Istat preoccupano, mostrando un Pil relativo al primo trimestre in calo dello 0,6% rispetto al periodo precedente e del 2,4% su base annuale, sotto le attese del mercato. Peggio delle aspettative anche la produzione industriale di … Continua a leggere

Scritto il alle 12:06 da Redazione Finanza.com

Secondo i dati preliminari diffusi oggi dall’Istat, il tasso di disoccupazione in Italia è salito attestandosi ad aprile al 12%. A preoccupare la mancanza di lavoro per i giovani, il cui tasso di disoccupazione ha ormai sfondato la soglia del … Continua a leggere

Articoli dal Network di Finanza.com
Stoxx Giornaliero Buona domenica a tutti, l’indice di riferimento europeo lascia invariata
DJI Giornaliero Buongiorno, finalmente abbiamo degli elementi nuovi che riguardano lo storico
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Il rating per l’Italia è cambiato per Moody’s. Restiamo però investment grade e l’outloo
Lasciamo da parte la complicata situazione italiana e chiediamo all'analisi intermarket un aiuto
Nel post di prima abbiamo parlato della grande sfida che vede di fronte il governo italiano, le
Il mondo del lavoro sta cambiando rapidamente e ci si interroga sempre di più su come sarà in futu
Ftse Mib: indice sotto pressione rompe 19.000 e punta 18.700 punti, livello chiave per l'indice ital
Mentre stiamo discutendo di “manine” e di contrasti all’interno della coalizione giallover
L’aria non butta bene per il governo in sede europea, il  che provoca una salita dello spread ed