La pelle diventa hi-tech grazie a un…cerotto

Scritto il alle 11:44 da Redazione Finanza.com

Presto gli auricolari potrebbero cadere in disuso. Ascoltare la musica, parlare al telefono, ma non solo tramite un cerotto sembra fantascienza, ma non è così. Come riporta la rivista Science Advances, le “smartband-aid” (banalmente i cerotti smart)  riproducono e registrano suoni e voci a fior di pelle, andando così a rimpiazzare altoparlanti e microfoni. Sono stati realizzati con nanomembrane trasparenti e flessibili nei laboratori del National Institute of Science and Technology di Ulsan, in Corea del Sud.

 

TRASPARENTI E FLESSIBILI – Le membrane che rendono la pelle hi-tech sono più sottili di un tatuaggio temporaneo: contengono un minuscolo reticolo di fili d’argento, rivestiti da strati di polimeri, che risultano flessibili, trasparenti e capaci di condurre segnali acustici.

 

COME FUNZIONA – Nel caso del cerotto altoparlante, il segnale audio elettrico che arriva al lettore musicale permette che il reticolo si surriscaldi fino a 33 gradi: le variazioni della pressione nell’aria circostante vengono percepite dalle nostre orecchie come onde sonore. Il cerotto microfono, invece, converte le onde sonore prodotte dalla voce in segnali elettrici, che vengono spediti allo smartphone o al computer per essere memorizzati e riprodotti. Il cerotto è in grado di registrare i suoni emessi dalla bocca, ma non solo: se applicato sulla gola, può riconoscere anche le parole dal movimento delle corde vocali percepito attraverso la pelle. I ricercatori lo hanno testato su quattro volontari come dispositivo di riconoscimento vocale per lo sblocco dello smartphone: il sistema si è allineato alla voce del proprietario nel 98% dei casi.

Immagine anteprima YouTube

Anche il cerotto altoparlante potrebbe essere perfezionato aumentando il volume e migliorando la qualità del suono, al momento un po’ metallico. In vista di un possibile approdo sul mercato, sarà necessario anche trovare materiali alternativi e meno costosi per la produzione. In futuro potrebbero diventare ausili per i disabili, ma anche tecnologie indossabili per il riconoscimento vocale nello sblocco dei dispositivi come smartphone e computer.

 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Negli ultimi anni l'iPhone, o comunque lo smartphone, ha gradualmente sostituito altri oggetti per i
  Le slides qui sopra parlano chiaro. Se chiediamo a specialisti del settore qual'è il
Lo so che posso sembrare ripetitivo ma la finanza ed i mercati non si stravolgono ogni giorno e
Seduta con partenza in calo per tutta l'Europa in vista della settimana di Ferragosto. I principali
Prima la buona notizia per tutti coloro che credono nel nostro viaggio, nelle nostre visioni...
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
E siamo di nuovo qui a parlare di Poste Italiane. Non prendetela come una guerra personale nei
Presto gli auricolari potrebbero cadere in disuso. Ascoltare la musica, parlare al telefono, ma non
Grazie alla crisi di credibilità politica, il nostro debito pubblico è salito sulle montagne r