Banca Mondiale emette nuova Obbligazione per lo Sviluppo Sostenibile in dollari a tasso fisso

Scritto il alle 11:35 da Redazione Finanza.com

La Banca Mondiale ha emesso per il mercato italiano una nuova Obbligazione per lo Sviluppo Sostenibile in dollari americani a tasso fisso. I proventi dell’obbligazione saranno utilizzati per attività di sviluppo in linea con gli obiettivi della Banca Mondiale, diretti a eliminare la povertà e promuovere una prosperità condivisa. L’emissione di questa nuova obbligazione fa parte della strategia della Banca Mondiale volta ad aumentare la propria presenza nei mercati dei capitali italiani: dal 2015 l’istituzione ha raccolto l’equivalente di oltre 555 milioni di dollari da parte degli investitori in Italia attraverso Green Growth Bonds – green bond legati ad un indice azionario – e alle obbligazioni per lo sviluppo sostenibile emesse in una gamma di valute del mercato emergente.

Dal 9 aprile le obbligazioni sono quotate direttamente sull’EuroMOT di Borsa Italiana, dove sono negoziate su base continuativa grazie alla liquidità fornita da BNP Paribas in qualità di market maker. La soglia minima di investimento è di 2.000 USD.

Le Obbligazioni per lo Sviluppo Sostenibile in Dollari Statunitensi (USD) corrispondono una cedola lorda al tasso fisso annuale del 3,00% dal primo anno e fino alla scadenza, che avverrà ad aprile 2028. In tale data, la Banca Mondiale rimborserà agli investitori il 100% del capitale investito in Dollari Statunitensi.

La Banca Mondiale raccoglie fondi sul mercato internazionale dei capitali per supportare il finanziamento di progetti di sviluppo sostenibile nei paesi membri beneficiari. Questi progetti sono volti a ridurre la povertà e a stimolare una crescita equa e condivisa in numerosi settori, tra cui istruzione, sanità, agricoltura, sicurezza alimentare e infrastrutture essenziali. Le Obbligazioni per uno Sviluppo Sostenibile della Banca Mondiale offrono agli investitori l’opportunità di supportare i paesi membri nel raggiungimento dei loro obiettivi di sviluppo.

Per queste obbligazioni, la Banca Mondiale ha collaborato con BNP Paribas, in qualità di Dealer e Liquidity Provider.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Il nostro Machiavelli non ha mai avuto la fortuna di conoscere Michelangelo Merisi, in arte Cara
Io me lo immagino il buon Donald che canta la canzone dei Ricchi e Poveri, indubbiamente più ri
Ftse Mib: avvia la seduta in ribasso dopo aver toccato ieri i massimi da luglio 2018. 22.000 punti
Per motivi di contenimento della spesa pubblica, i trattamenti di fine servizio e fine rapporto, com
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Ftse Mib: l'indice italiano resta sulla resistenza statica collocata a 22.000 punti. Livello importa
Non ho idea di cosa si inventerà Trump per sventolare ai suoi elettori un eventuale accordo con
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Bacco è di casa in Italia, che vanta 3.000 aziende legate alla produzione di vini e alla coltiv
C'è un sito americano che da tempo si dedica a collezionare articoli nei quali giornalisti ed e