Parte il progetto “Insieme”: Mediobanca e il Cus unite per promuovere l’inclusione sociale con lo sport

Scritto il alle 09:34 da Redazione Finanza.com

Insieme. Si chiama così il progetto presentato ieri dal Gruppo Mediobanca, in collaborazione con il Cus Milano Rugby e con la partecipazione del Comune di Milano, che punta a promuovere l’inclusione sociale attraverso lo sport. L’iniziativa è triennale e prende il via da Quarto Oggiaro

Promuovere l’inclusione sociale attraverso lo sport. Con questo obiettivo Mediobanca ha lanciato il progetto “Insieme“, realizzato con la collaborazione del Cus Milano Rugby e con la partecipazione del Comune di Milano. L’iniziativa – presentata ieri presso la sede di Mediobanca dall’amministratore delegato Alberto Nagel, alla presenza del sindaco Giuseppe Sala, e del presidente del Cus Milano Rugby, Sergio Vicinanza – è triennale e prende il via da Quarto Oggiaro.

“Il Gruppo Mediobanca vuole svolgere un ruolo attivo nelle comunità in cui opera, perseguendo un progetto di crescita sostenibile – ha dichiarato l’amministratore delegato di Mediobanca, Alberto Nagel -.  In particolare il Gruppo è da sempre vicino alla città di Milano attraverso numerosi progetti: dalla ricerca, all’arte, allo sport, in coerenza con il criterio della vicinanza territoriale delle iniziative solidali. Attraverso progetti che favoriscono l’inclusione sociale e lo sviluppo delle nuove generazioni vogliamo contribuire alla costruzione del futuro della nostra città”.

L’iniziativa “Insieme”

Il progetto “Insieme”, finalizzato alla promozione della pratica sportiva come fattore di aggregazione sociale e occasione di crescita per i minori appartenenti a fasce socialmente deboli e a rischio esclusione, verrà esteso anche alle aree di Baggio e via Padova. Saranno coinvolti fino a 1.500 bambine e bambini, ragazze e ragazzi, di età compresa tra 8 e 14 anni (dalla terza alla quinta elementare, le tre medie). L’attività, che sarà finanziata da Mediobanca e organizzata e gestita dal Cus Milano Rugby attraverso un team di educatori e tecnici qualificati coordinati dall’ex rugbista Diego Dominguez, prevede un percorso di avvicinamento alle discipline di rugby, pallavolo e atletica leggera con interventi nelle classi di almeno tre istituti del quartiere e l’organizzazione di corsi pomeridiani durante l’intero anno scolastico presso un centro sportivo della zona. Oltre all’assistenza di uno psicologo dello sport e di un responsabile medico che certificherà l’idoneità alla pratica sportiva dei ragazzi, saranno forniti ai partecipanti i materiali necessari per svolgere le varie discipline.

“Puntare sui giovani e sulle scuole significa puntare sul futuro della città. Lo sport è un mezzo che porterà grandi benefici a Quarto Oggiaro, Baggio e via Padova, quartieri che meritano tutta la nostra attenzione”, ha dichiarato il sindaco di Milano, Giuseppe Sala.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Finora si è sempre speculato su quello che potrebbe accadere. Ma adesso le cose cambiano. Si pa
Tornando ai principi fondamentali, che possono schiarire le idee in momenti di difficile di interpre
Recentemente vi abbiamo proposto la bolla del secolo, si quella sulle obbligazioni sovrane, la c
Partenza positiva per le piazze finanziarie europee stamattina. Dopo la brusca flessione di ieri, gl
Loro fanno finta di nulla, nessuno problema, continuano ad introdurre gas soporifero in Europa,
Con la pubblicazione del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 4 settembre 2017, n. 150
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [ us
Articolo in collaborazione con eToro Dall'introduzione del Bitcoin a oggi, l’industria blockcha
Su fatto che ci sia stata una correlazione diretta molto forte tra il trend delle borse ed i bil
https://youtu.be/fC_0hLUlQk4 Piazza Affari mostra segnali di cedimento anche stamane. Sempre più