Le criptovalute sono il futuro del denaro?

Scritto il alle 14:29 da Redazione Finanza.com

Bitcoin

Articolo in collaborazione con eToro

È stato un anno pazzesco per le criptovalute fino ad ora, con il Bitcoin che ha raggiunto dei livelli mai registrati prima, in una incredibile corsa al rialzo. Nonostante molti aspetti relativi al futuro del mercato delle criptovalute sono ancora sconosciuti, è quasi certo che questo strumento innovativo di pagamento e investimento è qui per rimanere.

Fornitura limitata

Il Bitcoin è stato introdotto nel 2009 allo scopo di decentralizzare il mercato valutario. Prima del Bitcoin, ogni valuta era gestita da una banca centrale che ne regolava il prezzo e, in alcuni casi, addirittura “manipolarlo”. Tuttavia, grazie al Bitcoin, è stato introdotto un nuovo modello che consente agli utenti di esercitare un controllo totale; a determinare i prezzi è il puro e semplice saldo dell’equilibrio tra domanda e offerta.

I creatori del Bitcoin hanno imposto un limite categorico alla quantità di token rilasciati, introducendo nuove monete in circolazione a un tasso decrescente. Il numero finale di 21 milioni di token dovrebbe essere raggiunto nel 2140. Ciò serve a controllare l’inflazione e a evitare un eccesso di offerta; la decrescente offerta di token, inoltre, potrebbe contribuire alla capitalizzazione di mercato del Bitcoin a lungo termine. Al momento sono in circolazione oltre 16 milioni di Bitcoin.

Oggi il Bitcoin non è più un player solitario nel mercato delle criptovalute. Nuove valute come Ethereum, Ripple e Litecoin hanno guadagnato posizione e la capitalizzazione complessiva dell’intero comparto ha raggiunto i 100 miliardi di dollari nel 2017. Ma il Bitcoin rimane ancora avanti rispetto alla concorrenza e rappresenta, da solo, circa il 40% dell’intera capitalizzazione. La sua volatilità esercita pertanto una grossa influenza sull’intero mercato.

È importante ricordare che la tecnologia Bitcoin non consente transazioni istantanee. Ogni transazione richiede un minimo di 15 minuti, è quando la domanda è particolarmente elevata, come accaduto nei periodi più recenti, può anche richiedere ore, talvolta giorni. A un picco della domanda corrisponde l’incremento dei prezzi e ciò potrebbe condurre alla crescita della domanda di criptovalute alternative. Per esempio, quando i prezzi del Bitcoin si sono stabilizzati, si è verificato un forte aumento della domanda di Litecoin, il cui prezzo ha raggiunto il livello più alto di tutti i tempi.

Un futuro “criptico”

Ci sono diversi scenari possibili per il futuro del mercato valutario nel suo complesso e del mercato delle criptovalute nello specifico. Riteniamo estremamente improbabile che le criptovalute possano prendere il sopravvento poiché, finché esistono Paesi e banche centrali, le valute locali continueranno a esistere. L’estremo opposto, cioè la possibilità che le criptovalute siano abolite del tutto, è altrettanto improbabile, poiché molti importanti istituti finanziari stanno gradualmente comprendendo i vantaggi della tecnologia blockchain, che ne è la base.

È logico supporre dunque che la forma finale dei mercati delle valute e delle criptovalute sarà una specie di “ibrido”. Anche se non tutte le 850 criptovalute che esistono oggi continueranno a essere presenti sul mercato nel lungo termine, è lecito presumere che molte di loro potranno assumere una posizione piuttosto stabile. Il Ripple, ad esempio, è già entrata nel radar di molte banche importanti; inoltre, con una tale capitalizzazione cumulativa di mercato, è difficile non prenderle in seria considerazione. È probabile quindi che possano diventare una componente sempre più importante dei mercati valutari mondiali e che alcune saranno utilizzate dalle istituzioni finanziarie o addirittura adottate come valuta ufficiale da alcuni governi.

In entrambi i casi, il futuro delle criptovalute è certamente da monitorare. Siamo appena all’inizio di un fenomeno economico globale che cambierà tutto ciò che sappiamo del mercato valutario. eToro, network leader mondiale del social trading, è già pronto ad affrontare questo cambiamento, consentendo ai propri utenti di fare trading su un’ampia gamma di valute tradizionali e criptovalute in maniera semplificata attraverso i numerosi strumenti e le funzioni offerte dalla piattaforma.

 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [ us
Finalmente qualcosa si muove nel mondo dei derivati USA ed il COT Report ci riporta gli Small Trad
Durante la mia assenza l'indice Biotech ha stornato. Eravamo rimasti con questo in una zona di forte
Mentre la notizia dei Bitcoin Futures sta rimbalzando tra i mass-media di tutto il mondo, compre
FTSE Mib: l'indice italiano oggi è alle prese con il test dei 22.830 punti, dopo la rottura venerd
Mentre altri vi raccontano le meraviglie dell'ultimo sondaggio sull'occupazione che registra un
Guest post: Trading Room #267. Ormai siamo ad un passo da area 23000, un livello che potrebbe port
Secondo l'OCSE, la pensione flessibile è un'arma a doppio taglio per i governi. . Finita la fase a
Analisi Tecnica La sparatone dei finanziari ...Saliamo infatti solo con quelli .... che non portano
T-1 Inverso [3-5 Giorni] (h. xx)[Base Dati: 15 minuti] T-1 Inverso [3-5 Giorni] (h. yy)[Base